• Mais: da ICG modifiche modeste alle stime

    Print

    L'ultimo report di novembre segna un aumento di produzione e consumi

    Mais russia

    Aggiornamenti su produzione, consumo e stock del mais arrivano dall'International Grains Council che ha rivisto con modifiche non sostanziali i dati del mais relativi al 2014/15. Rispetto al precedente report mensile, l'ultimo rapporto del 27 novembre ha rivisto al rialzo la produzione di mais portandola da 980 milioni di tonnellate del mese precedente a 982 mln/t. La maggiore produzione viene assorbita dai consumi in salita, passati nelle stime degli analisti dell'IGC da 961 mln/t a 963 mln/t. Restano stabili gli stock a 195 mln/t.

     

    Per quanto riguarda la produzione cerealicola italiana, i dati di inizio dicembre elaborati da Ismea segnano un andamento negativo per il granturco Ibrido Nazionale. Il prodotto infatti, a fronte di una domanda debole e, al contempo, una offerta sostenuta (anche grazie all'arrivo di merce estera), - fa sapere Ismea - ha chiuso l'ottava segnando una flessione pari al -0,8% (143,90 €/t il prezzo medio), facendo registrare pochi movimenti nei vari centri si scambio.

    Red. 10-12-2014 Tag: maiscerealiproduzionemercatoprezzieconomia
Articoli correlati