• Usa, in crescita la produzione di sorgo

    Print
    Sorgo dolce

    Dopo gli ingenti raccolti dello scorso anno, la produzione statunitense di sorgo continuerà a crescere anche nel 2015, anche se a ritmi più lenti. È quanto emerge dal rapporto presentato dall'associazione US National Sorghum Producers e dall'organizzazione Sorghum Checkoff durante il congresso “10° Oilseed & Grain Trade Summit 2015”, che si è svolto a Minneapolis (Usa) dal 30 settembre al 2 ottobre.

    Nel 2014 la superficie degli Stati Uniti destinata alla coltivazione del sorgo è aumentata del 22%. In alcune aree del Paese, addirittura del 33%. Il raccolto dell'anno scorso rappresenta quasi il 50% di quello ottenuto negli ultimi cinque anni. Anche se la stagione 2015 non riuscirà a eguagliare la produzione record di quella precedente, si prevede una lenta ma continua crescita.

    I produttori ritengono che la Cina, il maggiore importatore del cereale, si riprenderà presto e richiederà quantità sempre maggiori di raccolto. Attualmente, il Paese asiatico acquista già l'80% del sorgo prodotto negli Stati Uniti, per destinarlo soprattutto alla produzione commerciale di suini e anatre. Inoltre, dal rapporto emerge anche un aumento della richiesta del cereale sul mercato interno.

    red. 08-10-2015 Tag: sorgocerealistati unitiCina
Articoli correlati
  • Mais e grano duro, in aumento le importazioni nei primi mesi del 2019

    Un calo delle quantità e un corrispettivo aumento dei valori accomunano le importazioni e le esportazioni di cereali, semi oleosi e farine proteiche nei primi mesi del 2019 in Italia. Il Paese si conferma importatore di mais e grano duro mentre fa segnare...

    21-08-2019
  • Suini, dalla Cina via libera alle esportazioni dall’Italia

    Disco verde per alcuni prodotti suinicoli italiani verso la Cina. Le relazioni commerciali tra i due Paesi ricevono un nuovo impulso dopo la decisione delle autorità doganali di Pechino sull’export di carni suine congelate e sottoprodotti della...

    16-08-2019
  • Peste africana, in Asia persi cinque milioni di suini

    In Asia è strage di suini. La peste suina africana ha comportato l’abbattimento o il decesso di quasi cinque milioni di capi d’allevamento, con perdite economiche rilevanti. La Fao è intervenuta per sostenere i Paesi colpiti e limitare...

    14-08-2019
  • Commodity alimentari, a luglio prezzi in leggero calo

    Stabile la carne, in netto calo cereali e prodotti lattiero-caseari. La Fao ha rilevato una riduzione dei prezzi delle principali commodity alimentari include nell’Indice Fao dei Prezzi Alimentari. A luglio il valore è stato di 170,9 punti, con una...

    04-08-2019
  • Produzione cereali, Usda prevede un aumento del loro utilizzo nel 2019/2020

    Per il 2019/2020 il Dipartimento di Agricoltura degli Stati Uniti ha previsto un aumento dell’utilizzo delle materie prime agricole a 376,9 milioni di tonnellate. Nel suo ultimo report l’amministrazione ha fatto il punto dell’utilizzo, del...

    30-07-2019