• Assalzoo presenta Wefeed, un portale a misura di giovani per attrarre talenti

    Print
    Assalzoo logo

    Nel corso dell’incontro, svoltosi a Roma presso l’Hotel Bernini Bristol per la presentazione del volume “Etica e allevamento animale” curato dal professor Giuseppe Bertoni, Alberto Allodi, presidente di Assalzoo (Associazione Nazionale tra i Produttori di Alimenti Zootecnici) ha presentato il progetto rivolto alla formazione e alla valorizzazione del talento giovanile, Wefeed.

    “È un progetto – descrive Allodi – a misura di giovani che si rivolge ai giovani, cercando di attrarre talenti in un settore, come quello della mangimistica, che a torto viene considerato meno attraente di altri. L’obiettivo principale è quello di creare un canale di collegamento, fluido e immediato, tra le aziende associate e i giovani che sono in cerca di definizione professionale.

    “Progetti come questo testimoniano – conclude Allodi – il costante investimento che Assalzoo ha nei confronti della formazione giovanile e della ricerca. E l’assegnazione dei premi 2016 alla migliore tesi di laurea e alla migliore tesi di dottorato sono il concreto esempio di questo nostro impegno”.

    Wefeed è un portale web, wefeed.it, che si anima di tre sezioni principali:
    - il feedjobs
    - il flusso informativo (con una parte dedicata ai premi Assalzoo)
    - la dimensione social

    Il feedjobs è la sezione del sito dedicata al recruitment online, una sorta di vetrina del lavoro dove i giovani possono creare il proprio profilo e le aziende avere un canale d’accesso privilegiato, e qualificato, nella ricerca dei nuovi talenti.
    La sezione informativa rappresenta il luogo digitale dove i giovani professionisti del settore possono ottenere le notizie relative ai percorsi di formazione e ricerca collegati al mondo della mangimistica, tra cui quelle relative ai premi Assalzoo.
    Punto fondamentale della strategie Wefeed sarà un approccio integrato con i social network, garantendo una finestra di dialogo all’Associazione attraverso le piattaforme più utilizzate - Youtube, Facebook e Twitter, su tutte.

    Nel corso della presentazione si è proceduto anche all’assegnazione dei Premi Assalzoo 2016. Il premio per la tesi di laurea, dell’ammontare di 1000 euro, è andato al dottor Francesco Ciampi dell’Università degli Studi di Foggia per la tesi “Effetto della supplementazione a base di semi di lino e quinoa sul benessere dell’agnello merinizzato”. Il premio per il dottorato, dell’ammontare di 3000 euro, è andato al dottor Matteo Ottoboni dell’Università degli Studi di Milano per la tesi “Innovation technology in feed formulation production”.

    redazione 30-11-2016 Tag: assalzoomangimisticalavoroformazione
Articoli correlati