• Assalzoo: Formazione, un priorità del settore. Al via i bandi 2017 per gli studi sulla mangimistica

    Print
    %c2%a9 branex   fotolia.com 8 allevamenti animali

    Pubblicati i bandi per i premi Assalzoo 2017. La mangimistica è un settore che si trova all’incrocio di tanti campi del sapere e ha un impatto diretto sulla filiera agroalimentare. Una formazione di qualità rappresenta quindi la priorità sulla quale investire per permettere il continuo miglioramento dei criteri di alimentazione animale e l'innovazione tecnologica nei processi produttivi. Proseguendo una tradizione ormai consolidata, Assalzoo (Associazione nazionale tra i produttori di alimenti zootecnici) ha bandito anche per il 2017 due premi per giovani studiosi che si sono distinti nel campo dell’alimentazione animale.

    “La competenza di domani è – evidenzia Alberto Allodi, presidente Assalzoo – il miglior investimento dell’oggi. Le sfide del settore mangimistico sono quelle dell’avanguardia scientifica e tecnologica. Non si può pensare di nutrire con alimenti di qualità la popolazione mondiale senza essere in grado di attirare il talento e la creatività giovanile. Questi premi sono la chiara testimonianza che l’Associazione, nonostante le difficoltà del presente, è in grado di guardare al futuro”.

    Nel dettaglio, sono due i premi messi a bando: il primo dedicato a dottori di ricerca con meno di 35 anni di età che abbiano effettuato la tesi su argomenti relativi ad alimentazione animale, nutrizione, tecnica mangimistica, mercati delle materie prime e/o dei mangimi, allevamento zootecnico sostenibile ed altre tematiche correlate. L’ammontare di questa prima borsa è di 3mila euro.

    Il secondo è dedicato a dottori in Agraria, Biotecnologie, Medicina Veterinaria, Scienze e Tecnologie delle Produzioni Animali, Scienze e Tecnologie Alimentari, Scienze dell’alimentazione umana, Economia e Commercio, Giurisprudenza, che abbiano conseguito la laurea magistrale e non abbiano compiuto i trent’anni. Sono ammesse al bando le tesi sperimentali con argomenti relativi ad alimentazione animale, nutrizione, tecnica mangimistica, mercati delle materie prime e/o dei mangimi, allevamento zootecnico sostenibile ed altre tematiche correlate. L’ammontare di questa seconda borsa è di mille euro.

    Foto: © branex - Fotolia.com

    redazione 30-11-2016 Tag: assalzoomangimisticapremibandi Assalzoo
Articoli correlati
  • Alberto Allodi, eletto “Membro onorario” di Fefac

    In occasione della 63ª Assemblea generale di Fefac (European Feed Manufacturers' Federation), che si è svolta dal 20 al 21 giugno 2018 a Lione (Francia), è stato eletto “Membro onorario” Alberto Allodi, ex Presidente di Assalzoo...

    03-07-2018
  • Mais, Assalzoo promuove il rilancio della produzione italiana

    Con l'incontro Mangimi italiani: mais materia prima strategica svoltosi il 13 giugno a Roma Assalzoo (Associazione Nazionale tra i Produttori di Alimenti Zootecnici) ha promosso un progetto di rilancio della filiera maidicola che ha visto la...

    22-06-2018
  • Assalzoo: Marcello Veronesi eletto nuovo presidente

    È stato eletto il 13 giugno, nel corso dell’assemblea annuale, il nuovo presidente Assalzoo (Associazione Nazionale tra i Produttori di Alimenti Zootecnici): Marcello Veronesi.  Veronese, cinquantenne, sposato e padre di tre figli. Laureato in...

    16-06-2018
  • Mais, siglato il memorandum per la produzione italiana

    È stato firmato ieri a Roma, a margine dell'incontro “Mangimi italiani: mais materia prima strategica”, promosso e organizzato da Assalzoo, un memorandum of understanding (mou) per rilanciare la filiera del mais italiano  Il documento...

    14-06-2018
  • Assalzoo, un Memorandum per il futuro del mais italiano

    Un MoU (Memorandum of Understanding) per rilanciare la filiera del mais italiano, promosso da Assalzoo (Associazione Nazionale tra i Produttori di Alimenti Zootecnici) è stato condiviso dalle maggiori associazioni di rappresentanza della filiera...

    13-06-2018