• Usa: Fda lancia campagna contro disinformazione in materia di Ogm

    Print

    Stanziato finanziamento di 3 milioni di dollari

    Ricerca piante

    Il governo americano intende contrastare la disinformazione riguardante i prodotti alimentari realizzati con ingredienti geneticamente modificati. Per questo motivo, la Food and drug administration (Fda) ha annunciato l'avvio di una campagna diretta a promuovere il consumo degli alimenti prodotti con gli Ogm.

    L'iniziativa, che ha ottenuto lo stanziamento di 3 milioni di dollari, punterà a sottolineare i benefici nutrizionali, ambientali, economici, umanitari e per la sicurezza alimentare determinati dalle colture biotech e dal loro impiego in ambito alimentare. La decisione è stata assunta per rispondere alle richieste di oltre 50 gruppi agricoli e industriali, che in una lettera del 18 aprile avevano invitato il governo a finanziare una campagna volta a contrastare: “l'enorme quantità di disinformazione che circola in ambito pubblico sulle biotecnologie agricole”.

    La Fda ha precisato che l'iniziativa sarà sviluppata in collaborazione con il Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti (Usda), e che comprenderà la pubblicazione e la diffusione di materiale informativo basato su studi scientifici. “È evidente che la comunità scientifica non è riuscita a comunicare i vantaggi derivanti dall'uso delle biotecnologie, per cui quest'iniziativa rappresenta l'occasione per coinvolgere il pubblico in un dialogo più costruttivo – afferma Mark Rieger, uno dei firmatari della lettera e Decano del College of agriculture and natural resources dell'Università del Delaware (Usa) -. Riteniamo che sia un errore comunicativo, non un problema politico”.

    “Riconosciamo che c'è bisogno di informazioni più chiare e accessibili su ciò che questa tecnologia è e sui benefici che arreca ai consumatori – aggiunge Patrick Delaney, portavoce dell'American Soybean Association -. Il finanziamento di 3 milioni di dollari servirà a informare meglio il pubblico sull'uso della biotecnologie nella produzione alimentare e agricola”.

    red. 15-05-2017 Tag: ogmfdaUsacolture biotechprodotti alimentariagricoltura
Articoli correlati
  • Gestione del rischio: mercato assicurativo agricolo vale oltre 7 miliardi di euro

    Nel 2017 in Italia il mercato assicurativo agricolo agevolato ha raggiunto il valore di 7,2 miliardi di euro. Si tratta di una quota simile a quella registrata l'anno precedente, segno della stabilizzazione del mercato, seguita a un biennio caratterizzato da...

    13-02-2018
  • Mais, nuova tecnica aumenta resa e resistenza alla siccità

    Individuata una tecnica capace di aumentare la resa del mais anche in presenza di siccità. È quanto emerge da uno studio pubblicato sulla rivista Plant Physiology dagli scienziati coordinati da Matthew J. Paul, della Rothamsted Research di...

    09-02-2018
  • Assalzoo: Mais italiano, una risorsa per la zootecnia, da rilanciare

    Una materia prima strategica per la zootecnia italiana con una filiera che deve essere sostenuta e rilanciata. Per farlo è necessario uno sforzo unitario di tutti gli attori coinvolti, dai produttori ai ricercatori, come è emerso nel corso di...

    05-02-2018
  • Fieragricola, 130mila visitatori a Verona

    La 113ª Fieragricola di Verona chiude con oltre 130mila visitatori, di cui il 15% esteri, consolidando il primato nazionale e confermandosi fra le rassegne più attrattive a livello europeo. Si rivela dunque vincente la formula della...

    04-02-2018
  • Organismi ottenuti per mutagenesi: non si applica regolamentazione per Ogm

    Agli organismi ottenuti con la mutagenesi non si applica la regolamentazione europea riguardante gli organismi geneticamente modificati (Ogm). Dato che non prevedono l’inserimento di Dna estraneo all’interno di esseri viventi, questi organismi sono...

    29-01-2018