• Usa: Fda lancia campagna contro disinformazione in materia di Ogm

    Print

    Stanziato finanziamento di 3 milioni di dollari

    Ricerca piante

    Il governo americano intende contrastare la disinformazione riguardante i prodotti alimentari realizzati con ingredienti geneticamente modificati. Per questo motivo, la Food and drug administration (Fda) ha annunciato l'avvio di una campagna diretta a promuovere il consumo degli alimenti prodotti con gli Ogm.

    L'iniziativa, che ha ottenuto lo stanziamento di 3 milioni di dollari, punterà a sottolineare i benefici nutrizionali, ambientali, economici, umanitari e per la sicurezza alimentare determinati dalle colture biotech e dal loro impiego in ambito alimentare. La decisione è stata assunta per rispondere alle richieste di oltre 50 gruppi agricoli e industriali, che in una lettera del 18 aprile avevano invitato il governo a finanziare una campagna volta a contrastare: “l'enorme quantità di disinformazione che circola in ambito pubblico sulle biotecnologie agricole”.

    La Fda ha precisato che l'iniziativa sarà sviluppata in collaborazione con il Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti (Usda), e che comprenderà la pubblicazione e la diffusione di materiale informativo basato su studi scientifici. “È evidente che la comunità scientifica non è riuscita a comunicare i vantaggi derivanti dall'uso delle biotecnologie, per cui quest'iniziativa rappresenta l'occasione per coinvolgere il pubblico in un dialogo più costruttivo – afferma Mark Rieger, uno dei firmatari della lettera e Decano del College of agriculture and natural resources dell'Università del Delaware (Usa) -. Riteniamo che sia un errore comunicativo, non un problema politico”.

    “Riconosciamo che c'è bisogno di informazioni più chiare e accessibili su ciò che questa tecnologia è e sui benefici che arreca ai consumatori – aggiunge Patrick Delaney, portavoce dell'American Soybean Association -. Il finanziamento di 3 milioni di dollari servirà a informare meglio il pubblico sull'uso della biotecnologie nella produzione alimentare e agricola”.

    red. 15-05-2017 Tag: ogmfdaUsacolture biotechprodotti alimentariagricoltura
Articoli correlati
  • Necrosi letale del mais, la matematica aiuta a combatterla

    La matematica potrebbe rappresentare un valido alleato nella lotta contro la necrosi letale del mais. Lo sostiene uno studio pubblicato sulla rivista Phytopathology da un gruppo di ricerca internazionale, che ha usato i modelli matematici per individuare nuovi...

    27-06-2017
  • Innovazione, revisione Pac e sostenibilità: le sfide del cammino che unirà agricoltura e industria

    Daniele Rossi, segretario generale Agronetwork, traccia le linee d’azione del prossimo futuro della nuova realtà associativa nel mondo dell’agroalimentare Dottor Rossi, da dove nasce l’esigenza di Agronetwork?Oltre le Rappresentanze, un...

    19-06-2017
  • Ogm, impiego ancora più sicuro con nuova strategia di biocontenimento

    Una nuova strategia di biocontenimento basata sui fosfiti potrebbe consentire di utilizzare gli organismi geneticamente modificati (Ogm) in completa sicurezza, superando l'accusa che viene spesso mossa di diffusione incontrollata di essi. A svilupparla,...

    16-06-2017
  • Studio: i benefici di 20 anni di Ogm

    Le innovazioni introdotte dall’ingegneria genetica hanno avuto un impatto enorme sulla produttività, sulla sostenibilità e sull'economia agricola. Lo evidenzia uno studio riportato su Genetic Literacy Project e pubblicato sulla...

    12-06-2017
  • Soia, individuato il metodo per aumentare la resa

    Per aumentare la resa delle piantagioni di soia, occorre ruotare le colture e utilizzare la coltura di copertura più adatta, ossia la lettiera di pollame. Lo sostiene uno studio statunitense pubblicato sulla rivista Agronomy Journal dai ricercatori...

    08-06-2017