• Usda, focalizza l'attenzione sul commercio internazionale dei prodotti agricoli

    Print

    Creata posizione di Sottosegretario per gli affari agricoli e commerciali

    Agricoltura trattore %c2%a9 pershing   fotolia.com

    Il Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti (Usda) ha mostrato l'intenzione di valorizzare maggiormente il commercio internazionale dei prodotti agricoli. Nell'ambito di una ristrutturazione organizzativa, il Segretario dell'Agricoltura degli Stati Uniti, Sonny Perdue, ha infatti creato un nuovo incarico: il “Sottosegretario per gli affari agricoli e commerciali dell'Usda”. Questa nuova figura consentirà di prestare maggiore attenzione alle richieste degli agricoltori. Inoltre, il Segretario Perdue ha annunciato che le agenzie di sviluppo rurale dell'Usda dovranno presentare direttamente a lui i programmi destinati a promuovere le produzioni agricole. La notizia è stata accolta con soddisfazione dai gruppi agricoli statunitensi, secondo cui i cambiamenti messi in atto dal nuovo Segretario sarebbero la prova che le loro richieste in ambito commerciale sono state finalmente ascoltate.

    “Il riconoscimento, da parte dell'Usda, dell'importanza del commercio agricolo testimoniato dalla creazione di questo nuovo incarico è molto incoraggiante, e noi apprezziamo la lungimiranza dimostrata dall'amministrazione in questa situazione – afferma Ron Moore, Presidente dell'American soybean association -. Sappiamo che il Presidente Trump ha grandi idee sul commercio e che sarà necessario disporre di funzionari di alto livello all'interno dell'amministrazione, capaci di comprendere le complessità dei mercati agricoli globali. Il segretario Perdue ha dimostrato di essere un sostenitore del commercio agricolo e il nuovo sottosegretario svolgerà un ruolo simile”.

    L'Usda evidenzia che il commercio è fondamentale per il settore agricolo statunitense e per l'economia statunitense nel suo complesso. Le esportazioni agricole e alimentari statunitensi rappresentano il 20% del valore dell'intera produzione. Inoltre, ogni miliardo di dollari derivante dalle esportazioni agricole statunitensi garantisce il lavoro a circa 8.000 cittadini americani. L'Usda sottolinea, infine, che dato che il mercato globale diventa ogni giorno sempre più competitivo, gli Stati Uniti devono impegnarsi ulteriormente per mantenere la propria posizione di leader mondiale. “Il nostro progetto d'istituire un Sottosegretario per il commercio si adatta proprio al mio obiettivo di essere il principale sostenitore del commercio agricolo americano e il suo principale venditore nel mondo – afferma Perdue -. Lavorando insieme al nostro rappresentante per il commercio statunitense e al Segretario del commercio Wilbur Ross, il Sottosegretario dell'Usda garantirà che i produttori americani siano ben attrezzati per vendere i propri prodotti e per nutrire il mondo”.

    Foto: © pershing - Fotolia.com

    red. 16-05-2017 Tag: USDAagricolturacommercio agricoloesportazioniUsa
Articoli correlati
  • Usa: per la prima volta piantagioni di soia superano quelle di mais

    Nella stagione 2018/19 negli Usa le piantagioni di soia supereranno quelle di mais per la prima volta in 35 anni. Lo evidenzia il rapporto: “Prospective Plantings” pubblicato dal Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti (Usda), secondo cui la...

    21-04-2018
  • Soia, la (possibile) rivoluzione dei flussi commerciali

    La guerra dei dazi tra Usa e Cina potrebbe rivoluzionare gli scambi commerciali della soia a livello globale. Secondo un editoriale pubblicato su Reuters, non è detto che la riduzione delle esportazioni in Cina del legume prodotto negli Usa costituisca...

    19-04-2018
  • Usda, stabili i prezzi di soia e mais

    A metà stagione il prezzo medio della soia dovrebbe attestarsi tra i 9,10 e i 9,50 dollari per bushel, mentre quello del mais trai 3,20 e i 3,50 dollari per bushel. Lo evidenzia il Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti (Usda), secondo cui i...

    18-04-2018
  • Usa: mais destinato all’export è di qualità elevata

    La qualità del mais statunitense destinato alle esportazioni è elevata. Lo evidenzia il rapporto: “Corn export cargo quality report” pubblicato dall’ U.S. Grains council (Usgc), secondo cui il cereale prodotto negli Stati Uniti...

    13-04-2018
  • Studio: dalla vite australiana possibilità di aumento resa della soia

    I geni della vite Glycine tomentella, che cresce in Australia ed è una lontana parente della soia, potrebbero aumentare sensibilmente la resa del legume. È quanto emerge da uno studio pubblicato sulla rivista Crop Science dagli scienziati...

    12-04-2018