• Materie prime alimentari, rialzo delle quotazioni a giugno

    Print

    Crescono i prezzi di carne, cereali e prodotti lattiero-caseari

    Mercato frutta verdura

    Grazie all’aumento dei listini di frumento, latticini e carne, i prezzi delle materie prime alimentari sono aumentati a giugno. Lo comunica l’Organizzazione per l'alimentazione e l'agricoltura delle Nazioni Unite (Fao), precisando che il mese scorso l'Indice Fao dei prezzi alimentari si è attestato a 175,2 punti, registrando un aumento del’1,4% rispetto a maggio e del 7% rispetto al mese di giugno 2016.

    Nello specifico, l’Indice Fao dei cereali a giugno è cresciuto del 4,2%, grazie all'aumento dei prezzi del grano ad alto contenuto proteico, dovuto al peggioramento delle condizioni dei raccolti negli Stati Uniti. I prezzi del mais, invece, sono diminuiti a seguito dei raccolti record in Sud America.

    L’Indice Fao della carne è aumentato dell’1,8% rispetto a maggio, registrando un incremento moderato per il sesto mese consecutivo. In crescita anche l’Indice Fao dei prezzi dei prodotti lattiero-caseari, aumentato dell’8,3% rispetto al mese precedente. Si tratta dell’incremento più alto registrato negli ultimi tre anni.

    Sono invece calati gli indici Fao dei prezzi degli oli vegetali e dello zucchero, diminuiti rispettivamente del 3,9% e del 13,4%. Il primo valore riflette la flessione dei listini dell’olio di palma e di quello di soia, mentre la riduzione delle quotazioni dello zucchero è dovuta alle ingenti scorte presenti in Brasile.

    red. 14-07-2017 Tag: materie primeprezzicerealifaocarnelatticini
Articoli correlati
  • Gli sforzi internazionali nella lotta all'antibiotico-resistenza

    Gli sforzi compiuti a livello internazionale nelle imprese agricole e nei sistemi alimentari per combattere l'antibiotico-resistenza sono sempre più incisivi. Lo sostiene l’Organizzazione per l'alimentazione e l'agricoltura delle Nazioni Unite...

    21-11-2017
  • Se gli Stati Uniti diventassero vegani? Non sarebbe un bene per loro, né per l'ambiente

    Se tutti i cittadini statunitensi diventassero vegani, eliminando qualsiasi alimento di origine animale dalla dieta, non contribuirebbero a ridurre le emissioni inquinanti, né riuscirebbero a soddisfare le proprie esigenze nutritive. Lo sostiene una...

    20-11-2017
  • Mais e soia, prezzi in calo

    A partire dal mese di luglio, i prezzi del mais e della soia hanno subito una flessione. Lo evidenzia il rapporto: “Mais e Soia: tendenze e dinamiche recenti” pubblicato da Ismea (Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare), secondo cui...

    16-11-2017
  • Fao, la piattaforma per l'agricoltura sostenibile

    L’Organizzazione per l'alimentazione e l'agricoltura delle Nazioni Unite (Fao) ha lanciato la nuova piattaforma web “Climate-Smart Agriculture Sourcebook”, volta ad aumentare la sostenibilità dei sistemi alimentari. Lo ha annunciato...

    14-11-2017
  • Fao: aumentano costi delle importazioni alimentari

    Nel 2017 il costo delle importazioni alimentari dovrebbe aumentare del 6% rispetto allo scorso anno, fino a raggiungere i 1.413 trilioni di dollari. Si tratta del secondo record registrato sinora, che giunge nonostante i prezzi delle materie prime alimentari si...

    13-11-2017