• AgrOsserva, il settore agricolo italiano continua a crescere

    Print

    Bene l’occupazione, gli investimenti e l’export

    Agricoltura cereali %c2%a9 jpchret   fotolia.com

    L'agricoltura italiana continua a crescere. Lo evidenzia l’Ismea (Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare), secondo cui in un contesto di crescita complessiva dell'economia italiana, il settore agricolo continua a registrare performance positive. Secondo il rapporto “AgrOsserva” relativo al primo e al secondo trimestre del 2017, sono migliorati i dati relativi all'occupazione, agli investimenti e agli scambi internazionali. Inoltre, è cresciuto il numero delle imprese agricole condotte da giovani.

    Occupazione - Il numero degli occupati nel settore agricolo è aumentato dell’1,3% durante il primo trimestre 2017, grazie all’incremento del 6,7% dei dipendenti e del 9,3% delle imprese agricole giovanili. L’istituto sottolinea che le imprese agricole under 35 in Italia, presenti nel Registro delle Imprese, sono circa 50.000, pari al 6,6% del totale.

    Investimenti – Il Rapporto evidenzia un incremento del 33,3% delle erogazioni di prestiti oltre il breve termine nel primo trimestre. Questo dato, trainato dall'entrata a regime dei bandi Psr, secondo l’Ismea potrebbe favorire una crescita degli investimenti nel prossimo biennio, come avvenuto nel 2016 (+3,1%).

    Scambi commerciali – Nei primi 4 mesi del 2017 l’export dei prodotti dell'industria alimentare e delle bevande è cresciuto de 5,5%. Secondo l’Istituto, l’aumento degli scambi con l’estero di prodotti agroalimentari, anche in entrata, rappresenta un segnale di nuovo dinamismo, visto che l’incremento delle importazioni di materie prime e di semilavorati agroalimentari può riflettere un’intensificazione dell’attività produttiva dell’intera filiera.

    Consumi domestici – L’Ismea sottolinea che un altro segnale positivo proviene dagli acquisti domestici, che nel periodo gennaio-giugno sono cresciuti del 2,5% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

    Foto: © JPchret - Fotolia.com

    red. 07-08-2017 Tag: agricolturaIsmeaexportoccupazioneagroalimentare
Articoli correlati
  • UE, previsto aumento produzione cereali entro 2030

    L’incremento della domanda di mangimi dovrebbe favorire la crescita della produzione europea di cereali, che entro il 2030 dovrebbe raggiungere i 341 milioni di tonnellate. È quanto emerge dal rapporto “E.U. agricultural outlook – For...

    19-01-2018
  • Usa, nel 2018 aumenta coltivazione della soia

    Negli Stati Uniti la superficie di terreno agricolo destinata alla coltivazione della soia dovrebbe raggiungere il valore record di 91 milioni di ettari nel 2018. Dovrebbe, quindi, eguagliare l’area destinata alla semina del mais. Lo comunicano gli...

    12-01-2018
  • Cambiamento climatico, un modello per prevedere gli effetti sull'agricoltura

    L’unione di due modelli computazionali potrebbe fornire un nuovo strumento capace di prevedere gli effetti dei futuri cambiamenti climatici sulle piantagioni agricole. Lo sostiene una ricerca pubblicata sulla rivista Agricultural and Forest Meteorology...

    11-01-2018
  • Agroalimentare, cresce l’export dei prodotti europei

    Anche nel mese di ottobre le esportazioni dei prodotti agroalimentari europei hanno mantenuto un valore elevato, pari a 12,3 miliardi di euro. Lo evidenzia un rapporto elaborato dalla Commissione Europea e riportato dalla rivista World Grain, secondo cui le...

    10-01-2018
  • I numeri della soia per gennaio 2018

    Nel mese di gennaio 2018 il prezzo della soia statunitense dovrebbe restare contenuto, nonostante la riduzione delle scorte del legume. Lo evidenzia un rapporto del Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti (Usda) illustrato dal sito Successful Farming,...

    09-01-2018