Victam
  • Materie prime alimentari, calo dei prezzi in agosto

    Print

    Scendono i listini di carne e cereali, mentre salgono quelli di prodotti lattiero-caseari

    Mercato frutta verdura

    Dopo tre mesi consecutivi di rialzo delle quotazioni, ad agosto i prezzi delle materie prime alimentari sono diminuiti, principalmente a causa della flessione dei listini del grano. Lo comunica l’Organizzazione per l'alimentazione e l'agricoltura delle Nazioni Unite (Fao), precisando che l'Indice Fao dei prezzi alimentari ad agosto si è fermato a 176,6 punti, registrando una perdita dell’1,3% rispetto al mese di luglio, ma restando comunque al di sopra del 6% rispetto al valore di agosto 2016.

    L’Indice Fao dei prezzi dei cereali ha subito un calo del 5,4% rispetto al mese precedente, principalmente a causa della riduzione dei listini del grano, dovuta alle migliori prospettive sulla produzione nella regione del Mar Nero.

    Ad agosto è diminuito anche l'Indice Fao dei prezzi della carne, sceso dell’1,2% rispetto al mese precedente, mentre l’Indice Fao dei prezzi dei prodotti lattiero-caseari è aumentato dell’1,4% rispetto a luglio, grazie all’incremento della domanda di grassi butirrici in Europa e in Nord America.

    L’Indice Fao dei prezzi dello zucchero è sceso dell’1,7% ad agosto, a causa delle prospettive favorevoli sui raccolti di canna in Brasile, Tailandia e India, i principali paesi produttori. Inoltre, il calo è stato provocato da una minore domanda internazionale dovuta alle tariffe più elevate imposte dalla Cina e dall'India.

    L'Indice Fao dei prezzi degli oli vegetali è, infine, aumentato del 2,5%, grazie all’incremento delle quotazioni degli oli di palma, di soia, di colza e di girasole.

    red. 11-09-2017 Tag: materie prime alimentariprezzifaocarnecerealiprodotti lattiero-caseari
Articoli correlati
  • Mais: prezzi in aumento, ma possibili influenze da politiche commerciali internazionali

    Negli ultimi mesi i prezzi del mais sono saliti, ma potrebbero subire un brusco calo a causa di eventuali turbolenze commerciali. Lo evidenzia un articolo pubblicato su World Grain, secondo cui le quotazioni del cereale potrebbero essere significativamente...

    23-01-2019
  • Materie prime, a dicembre prezzi stabili

    A dicembre i prezzi internazionali delle materie prime sono rimasti sostanzialmente stabili. L'aumento dei listini dei cereali ha, infatti, compensato il calo delle quotazioni dei prodotti lattiero-caseari e dello zucchero. Lo comunica l'Organizzazione per...

    18-01-2019
  • Carni bovine, mercato europeo mostra incertezze

    Nonostante la tenuta dei consumi, il mercato europeo delle carni bovine presenta numerose incertezze. Lo rivela il rapporto: “Tendenze bovino da carne” pubblicato dall’Ismea (Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare), secondo cui...

    14-01-2019
  • Onu, approvate risoluzioni a favore della salute delle piante e della sicurezza alimentare

    L'Assemblea generale delle Nazioni Unite ha approvato due risoluzioni volte a promuovere e a tutelare la salute delle piante e la sicurezza alimentare. Lo comunica l'Organizzazione per l'alimentazione e l'agricoltura delle Nazioni Unite (Fao), precisando che le...

    04-01-2019
  • Unione Europea, in calo produzione totale di cereali

    Nel 2018 la produzione europea di cereali dovrebbe attestarsi a 281,7 milioni di tonnellate. Secondo Coceral (l'associazione europea dei produttori di cereali, riso, semi oleosi, olio d'oliva e oli), dovrebbe quindi essere inferiore alle aspettative: nelle...

    13-12-2018