• Europa, calano produzioni agricole e zootecniche

    Print

    La produzione agricola più elevata è stata registrata in Francia, Italia e Germania

    Frutta verdura agricoltura %c2%a9 jpchret   fotolia.com

    Nel 2016 la produzione agricola complessiva dell'Unione Europea è diminuita del 2,8%, a causa del calo delle colture e delle produzioni zootecniche. Lo evidenzia Eurostat, come riportato dalla rivista online World Grain, secondo cui lo scorso anno la produzione agricola europea si è fermata a 405 miliardi di euro, mentre nel 2015 aveva raggiunto i 416 miliardi di euro.

    Il valore dei raccolti agricoli è diminuito del 2,5%, registrando un calo dei prezzi dell'1,8% e dei volumi dello 0,7%. La flessione del 13,5% dei cereali è stata in parte compensata dall’aumento del 23,5% delle patate, del 4,5% delle piante per foraggio e del 2,7% delle colture industriali.

    Il valore della produzione zootecniche è sceso del 3,3%, principalmente a causa della diminuzione dei prezzi, anche se in parte è stata compensata da un incremento dei volumi di bestiame.

    In Europa i costi dei fattori di produzione agricoli (consumi intermedi) sono diminuiti del 3,4%. Ciò è dovuto al calo dell'8,6% dei fertilizzanti e al miglioramento del suolo, alla diminuzione del 7,8% dell’impiego di energia e lubrificanti, alla riduzione del 5,1% dei costi per la manutenzione degli edifici e alla flessione del 2,7% dei costi degli alimenti per animali.

    Tra gli stati membri, con 70,3 miliardi di euro la Francia ha registrato la produzione agricola totale più elevata (il 17% del totale realizzato in Europa), seguita al secondo posto dall'Italia con 53,4 miliardi di euro (13%), poi dalla Germania con 52,9 miliardi di euro (13%), dalla Spagna con 46,6 miliardi di euro (12%), dal Regno Unito con 27,9 miliardi di euro (7%), dai Paesi Bassi con 27 miliardi di euro ( 7%), dalla Polonia con 22,4 miliardi di euro, (6%) e dalla Romania con 15,4 miliardi di euro (4%).

    Rispetto al 2015, lo scorso anno il valore della produzione agricola ha seguito modelli contrastanti tra i diversi stati membri dell’Unione Europea. In termini relativi, l'aumento maggiore è stato registrato in Slovacchia (10,7%), seguita da Polonia (4,6%), Ungheria (4,1%), Repubblica ceca (3,5%) e Croazia (3,4%). Il calo maggiore, invece, è stato registrato in Estonia (-19,8%), seguita dalla Lettonia (-8,3%), dalla Francia (-6,5%), dalla Danimarca (-5,4%) e dalla Slovenia (-5,2%).

    Foto: © JPchret - Fotolia.com

    red. 21-11-2017 Tag: produzione agricolazootecniabestiameraccoltiUnione Europea
Articoli correlati
  • Fefac: serve una Pac forte, competitiva e orientata al mercato

    La Federazione dei produttori europei di mangimi composti (Fefac) sostiene la richiesta avanzata da Copa-Cogeca (la federazione degli agricoltori e delle cooperative agricole europei) alla Commissione Europea di adottare una Politica agricola comune (Pac) forte,...

    18-12-2017
  • Uso responsabile dei medicinali veterinari, presentati risultati delle iniziative di Epruma

    Il 5 dicembre 2017, la Piattaforma europea per l'uso responsabile dei farmaci negli animali (Epruma) ha presentato al Parlamento Europeo l’esito delle attività messe in atto per promuovere l'uso responsabile dei medicinali veterinari. Ha anche colto...

    18-12-2017
  • Comparto suino, ripresa prosegue anche nel 2017

    Dopo la crisi attraversata nel biennio 2014-15, il comparto suinicolo italiano ha continuato a mostrare segni di ripresa anche nel 2017. È quanto emerge dal rapporto “Suini: tendenze del settore” pubblicato da Ismea (Istituto di servizi per il...

    11-12-2017
  • Al via il progetto internazionale di mappatura della riserva di carbonio nel suolo

    Preservare e aumentare i depositi di carbonio nel suolo è essenziale per sostenere la produzione agricola e per poter affrontare i cambiamenti climatici. Lo sostiene l’Organizzazione per l'alimentazione e l'agricoltura delle Nazioni Unite (Fao), che...

    09-12-2017
  • Latte, produzione europea torna a salire

    La produzione di latte in Europa è tornata a salire. Lo comunica Clal.it, portale di riferimento per il settore, che durante la 113ª edizione di Fieragricola parteciperà al “Milk Day” del 2 febbraio 2018, la giornata dedicata alla...

    06-12-2017