• Efsa al Ministero della Salute con nuovo video informativo sulle micotossine

    Print
    Mais

    Il Direttore esecutivo dell'Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa),Bernhard Url, ha discusso con il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, della cooperazione attuale e futura in materia di scienze della sicurezza alimentare tra Efsa, autorità italiane, università e centri di ricerca italiani. L’incontro è avvenuto in occasione della conferenza internazionale: “L’onere delle micotossine sulla salute umana e animale”, organizzata dal Ministero della Salute, dall'Istituto nazionale di sanità (Iss) e dall'Efsa, cui hanno partecipato, in qualità di oratori, anche i rappresentanti della Commissione europea e dell'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura.

    Durante il convegno è stato trattato il tema del rapporto tra micotossine e catena alimentare, ed è affrontato l'impatto dei cambiamenti climatici. È stato anche analizzato l'uso del biomonitoraggio – ossia dei risultati dei test su sangue e urina umani - nella valutazione dei rischi da micotossine per l'uomo. Le micotossine sono sostanze chimiche prodotte da muffe, che possono entrare nella filiera degli alimenti e dei mangimi tramite colture contaminate (come cereali e noci). Per evidenziarne gli effetti negativi, l’Efsa ha presentato l’anteprima del video: “Micotossine e cambiamenti climatici”, che mette in luce il modo in cui i cambiamenti di temperatura, umidità, precipitazioni e produzione di anidride carbonica influiscono sul comportamento dei funghi e, di conseguenza, sulla produzione di micotossine.

    L'Efsa e gli Stati membri dell'Unione Europea collaborano nella raccolta dei dati sulle micotossine, nella ricerca e nella valutazione scientifica sul tema, per contribuire a ridurre l'esposizione di uomini e animali ai rischi che queste tossine rappresentano. I dati, i modelli scientifici e le conoscenze generati potranno essere utilizzati per affrontare le sfide future nell’ambito della valutazione del rischio da micotossine non solo in Europa, ma anche a livello mondiale. In occasione dell’incontro tra L'Efsa e i vertici del Ministero della Salute, del Ministero dell'Agricoltura e dell'Iss, si è discusso dell'agenda europea sulla valutazione del rischio e della comunicazione del rischio; di resistenza agli antimicrobici; di peste suina africana e della Xylella fastidiosa.

    redazione 28-12-2017 Tag: micotossineEFSAsicurezza alimentareministero della Salutemangimifiliera agroalimentare
Articoli correlati