• Usa: mais destinato all’export è di qualità elevata

    Print

    La composizione del cereale è simile o migliore di quello prodotto nella stagione precedente

    Mais vitamine

    La qualità del mais statunitense destinato alle esportazioni è elevata. Lo evidenzia il rapporto: “Corn export cargo quality report” pubblicato dall’ U.S. Grains council (Usgc), secondo cui il cereale prodotto negli Stati Uniti durante la campagna 2017-18 sarebbe uguale o migliore a quello commercializzato nella precedente stagione.

    “Un sistema di infrastrutture avanzate e standard rigorosi d’ispezione e classificazione rafforzano la reputazione degli Stati Uniti come il maggiore e il più affidabile fornitore di mais al mondo - afferma Deb Keller, Presidente di Usgc -. Ma i membri del sistema di marketing comprendono anche l'importanza per gli utilizzatori finali di alimenti e mangimi di poter contare su una qualità costante”.

    Le analisi del mais prodotto durante questa stagione dimostrano che il cereale presenta lo stesso peso medio, una composizione proteica simile, una quantità inferiore di amido e concentrazioni più elevate di olio di quello prodotto nella campagna 2016-17. Inoltre, i campioni sottoposti ai controlli per le aflatossine e il deossinivalenolo (o vomitossina) hanno rilevato valori inferiori ai limiti fissati dalla Food and drug administration (Fda) degli Stati Uniti.

    redazione 13-04-2018 Tag: maisUsaexportagricolturacerealiqualità
Articoli correlati
  • Usa: per la prima volta piantagioni di soia superano quelle di mais

    Nella stagione 2018/19 negli Usa le piantagioni di soia supereranno quelle di mais per la prima volta in 35 anni. Lo evidenzia il rapporto: “Prospective Plantings” pubblicato dal Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti (Usda), secondo cui la...

    21-04-2018
  • Soia, la (possibile) rivoluzione dei flussi commerciali

    La guerra dei dazi tra Usa e Cina potrebbe rivoluzionare gli scambi commerciali della soia a livello globale. Secondo un editoriale pubblicato su Reuters, non è detto che la riduzione delle esportazioni in Cina del legume prodotto negli Usa costituisca...

    19-04-2018
  • Usda, stabili i prezzi di soia e mais

    A metà stagione il prezzo medio della soia dovrebbe attestarsi tra i 9,10 e i 9,50 dollari per bushel, mentre quello del mais trai 3,20 e i 3,50 dollari per bushel. Lo evidenzia il Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti (Usda), secondo cui i...

    18-04-2018
  • Materie prime alimentari, prezzi in crescita anche a marzo

    I prezzi delle materie prime alimentari sono aumentati per il secondo mese consecutivo, grazie al forte incremento delle quotazioni di cereali e latticini. Lo comunica l’Organizzazione per l'alimentazione e l'agricoltura delle Nazioni Unite (Fao),...

    15-04-2018
  • Studio: dalla vite australiana possibilità di aumento resa della soia

    I geni della vite Glycine tomentella, che cresce in Australia ed è una lontana parente della soia, potrebbero aumentare sensibilmente la resa del legume. È quanto emerge da uno studio pubblicato sulla rivista Crop Science dagli scienziati...

    12-04-2018