• Il Ministero della Salute lancia il sito dedicato alla ricetta elettronica

    Print
    Veterinario pixabay

    Il Decreto Legge Milleproroghe (Decreto Legge 25 luglio 2018, n. 91) posticipa di 3 mesi l’entrata in applicazione dell’obbligo di ricetta veterinaria elettronica introdotto con Legge 167/2017.
    A partire dal 1° dicembre 2018 il mondo del farmaco veterinario subirà un cambiamento epocale che permetterà non solo di tracciare il farmaco permettendo una maggiore trasparenza, ma soprattutto, grazie alla ricetta elettronica, di ottenere una fotografia reale dell’utilizzo del farmaco veterinario in Italia: quantità, specie di destinazione, deroghe, etc.
    Si tratta di informazioni che consentiranno di avere una visione reale della situazione fondamentale per poter fissare obiettivi concreti nell’ambito del Piano contro l’Antimicrobico resistenza.
    Il posticipo dell'entrata in vigore delle nuove disposizioni permetterà di sistemare i punti che ancora oggi non sono perfettamente funzionanti.

    Il Ministero della Salute per dare il massimo supporto agli operatori coinvolti dai nuovi obblighi, ha attivato a fine luglio il sito divulgativo ricettaveterinariaelettronica.it. Il sito si rivolge ai vari operatori del settore zootecnico con percorsi dedicati: veterinari - grossisti farmaceutici - farmacie, parafarmacie e punti vendita - mangimifici - allevatori - servizi veterinari - altri. Nella sezione “Operatori del settore dei mangimi” al momento sono riportati due approfondimenti: uno sulla dispensazione dei mangimi medicati ed uno sulla gestione delle registrazioni dell’erogazione di mangimi medicati.

    Nella sezione Formazione sono stati inseriti documenti più tecnici quali il Manuale Utente, i materiali utilizzati in occasione di alcuni convegni ed è stato previsto un corso FAD, al momento non ancora disponibile. Nell’area Manuale è stato caricato il “Manuale operativo per la predisposizione e la trasmissione delle informazioni al sistema informativo di tracciabilità dei medicinali veterinari e dei mangimi medicati – La prescrizione medico veterinaria elettronica”.

    Infine la sezione già operativa da qualche mese per la Richiesta account. Nel sito è possibile richiedere le credenziali di accesso (solo utilizzando personal computer). Per avviare la richiesta è necessario fornire alcune informazioni personali, mentre le credenziali (username e password) verranno trasmesse solo dopo verifica e autorizzazione da parte del servizio veterinario di competenza.

    Rimanendo nel settore mangimistico vengono invitate tutte le aziende che producono mangimi medicati a richiedere le credenziali con sollecitudine in modo da consentire alle aziende la loro operatività quanto prima e comunque entro il 1° dicembre.

    Foto: Pixabay

    Lea Pallaroni 18-10-2018 Tag: ricetta elettronicafarmaci veterinaribenessere animaletracciabilità
Articoli correlati
  • Farmaci veterinari, regole per il certificato di produzione

    Stabilite le nuove regole per il rilascio del certificato di produzione dei farmaci veterinari. Con la nota del 19 dicembre 2018, la Direzione Generale della Sanità animale e dei farmaci veterinari del Ministero della Salute ha disposto le procedure per...

    12-01-2019
  • Tracciabilità medicinali veterinari e mangimi medicati, via libera dalle Regioni

    Via libera dalle Regioni al decreto attuativo della ricetta veterinaria elettronica. Lo comunica il Ministero della Salute, precisando che nella riunione del 13 dicembre 2018 la Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome...

    27-12-2018
  • Ricetta veterinaria elettronica, semplificate ricerca e visualizzazione

    D’ora in poi cercare e visualizzare le ricette veterinarie elettroniche dovrebbe essere più semplice. All'interno del sito www.ricettaveterinariaelettronica.it è stata, infatti, attivata la funzione di ricerca e di visualizzazione delle...

    20-12-2018
  • I vantaggi in numeri delle colture Ogm

    L’impiego degli organismi geneticamente modificati (Ogm) in agricoltura ha generato vantaggi sociali, sanitari, ambientali ed economici. È quanto emerge da due studi pubblicati sulla rivista GM Crops & Food da Graham Brookes e Peter Barfoot, due...

    20-10-2018
  • Antimicrobici, nel 2016 vendite in calo in Italia

    Nel 2016 le vendite di farmaci antimicrobici in Italia sono diminuite. Lo evidenzia il rapporto: “Dati di vendita dei medicinali veterinari contenenti agenti antimicrobici. Trend in Italia Anno 2016” pubblicato dal Ministero della Salute, secondo cui...

    14-10-2018