• Benessere animali: il report del Ministero sui controlli 2017

    Print
    Allevamento vacche

    Il Ministero della Salute ha pubblicato le relazioni annuali sui controlli effettuati nel 2017 sul rispetto della normativa in materia di protezione degli animali negli allevamenti e durante il trasporto.

    Benessere degli animali in allevamento
    La relazione: “Benessere degli animali in allevamento. Resoconto dei controlli svolti nell'anno 2017” illustra i risultati delle ispezioni effettuate negli allevamenti dai Servizi veterinari sulla protezione degli animali allevati per le loro produzioni. L’attività ha riguardato: il 33% degli allevamenti di “galline ovaiole in gabbie”; il 27% degli allevamenti di “galline ovaiole a terra”; il 26% degli allevamenti di “galline ovaiole all’aperto”; il 16% degli allevamenti di vitelli; il 18% degli allevamenti di suini; il 20% degli allevamenti di bovini; il 16% degli allevamenti di bufale; il 13% degli allevamenti ovi-caprini; il 18% degli allevamenti di polli da carne; il 10% degli allevamenti di tacchini.
    L’indagine evidenzia che la percentuale dei controlli effettuati soddisfa per quasi tutte le specie la percentuale minima di controlli prevista dal “Piano nazionale benessere animale (Pnba)”, con qualche eccezione: per gli ovi-caprini è pari al 13%, per cui inferiore di due punti percentuali rispetto alla soglia prevista del 15%; per i tacchini la percentuale di controlli effettuati è pari al 10%, mentre dovrebbe raggiungere il 15%; infine, per gli animali da pelliccia non sono pervenuti dati.

    Protezione degli animali durante il trasporto
    La relazione: “Relazione annuale relativa alle ispezioni non discriminatorie sugli animali, sui mezzi di trasporto e sui documenti di accompagnamento, effettuate a norma dell’articolo 27 del Regolamento (CE) n. 1/2005. Anno 2017” descrive le attività di ispezione non discriminatorie condotte dalle Ausl, dagli Uffici veterinari per gli adempimenti comunitari (Uvac), dai Posti di ispezione frontaliera (Pif) e dagli Organi di polizia su animali vivi nelle operazioni di spostamento. Le verifiche eseguite nel 2017 hanno interessato 14.264.860 animali vivi e 611.155 kg di pesci d’acquacoltura, evidenziando un totale di 299 non conformità e la somministrazione di 256 sanzioni amministrative.

    red. 23-09-2018 Tag: benessere animalezootecniaallevamentotrasportocontrolli veterinari
Articoli correlati
  • Borriello (Ismea): “Bando di finanza agevolata, la zootecnia fra i comparti più coinvolti”

    Il bando per il finanziamento da 100 milioni di euro messo a punto da Ismea ha suscitato grande interesse fra le aziende agroalimentari alla ricerca di maggiore competitività. Tra i settori che più di altri sono stati sollecitati...

    15-07-2019
  • Agroalimentare, in leggera crescita nel primo trimestre

    Buon avvio per il settore agroalimentare nel 2019. Come riporta Ismea, nel primo trimestre il comparto agricolo è caratterizzato dal segno positivo, sebbene il suo contributo sia modesto alla crescita del Pil nazionale, e anche la produzione industriale...

    14-07-2019
  • Uova, come aumentare la presenza di vitamina D

    Esporre il pollame alla luce UV per 6 ore al giorno potrebbe accrescere la presenza di vitamina D nelle uova di 3-4 volte. Lo suggerisce uno studio pubblicato sulla rivista Poultry Science dai ricercatori della Martin Luther University Halle-Wittenberg di Halle...

    11-07-2019
  • Ministero della Salute, riavviato l’export di seme bovino e bufalino per la Cina

    Dopo otto anni l’Italia può tornare a esportare seme bovino e bufalino in Cina. Dall’8 luglio le ditte autorizzate da Pechino possono tornare a operare sul mercato asiatico. L’interruzione era stata decisa a seguito della scoperta del...

    11-07-2019
  • Estate, vietato trasporto animali sopra i 30°C

    Se la temperatura supera i 30°C, il trasporto di animali vivi è vietato. Lo comunica il Ministero della Salute precisando che, per garantire il benessere del bestiame, durante l’estate occorre programmare in modo adeguato la movimentazione dei...

    07-07-2019