Victam
  • Alimentazione animale, focus su sicurezza e antimicrobico-resistenza durante 12° Ifrm

    Print
    Mucche bovini %c2%a9 sven grundmann fotolia.com

    L’alimentazione animale è stata al centro del 12° International feed regulators meeting (Ifrm), organizzato dall'International feed industry federation (Ifif) in collaborazione con l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura (Fao), che si è svolto lo scorso 14 marzo a Bangkok (Thailandia). L’evento ha richiamato rappresentanti dell'industria mangimistica e funzionari governativi provenienti da tutto il mondo.

    Nel corso della dodicesima edizione dell’Ifrm sono stati affrontati diversi argomenti, a partire dalle misure che l’industria mangimistica può adottare per combattere l’antimicrobico-resistenza. È stato poi trattato il tema della sicurezza alimentare, con particolare riferimento alla valutazione del rischio e al pericolo della presenza di residui di farmaci veterinari in mangimi e alimenti. Inoltre, una sessione è stata dedicata ai lavori dell’International cooperation for convergence of technical requirements for the assessment of feed ingredients (Iccf), che si prefigge di uniformare, a livello globale, i requisiti tecnici specifici necessari per la valutazione e l’autorizzazione degli additivi e degli ingredienti utilizzati nella produzione dei mangimi.

    “Sono lieta che il 12° Ifrm di Bangkok abbia richiamato un numero record di partecipanti provenienti da tutto il mondo e dai principali organismi di regolamentazione, inclusi molti dall'Asia – ha dichiarato Alexandra de Athayde, Direttore Esecutivo dell’Ifif -. Questa riunione, ancora una volta, ha dimostrato di essere un’importante occasione per l’industria mangimistica globale e per i regolatori del settore, per discutere di questioni fondamentali per la catena mangimistica e alimentare, come il lavoro della Commissione del Codex Alimentarius e i programmi per lo sviluppo di capacità in materia di sicurezza dei mangimi. Questo dialogo rappresenta un esempio importante della collaborazione tra il settore privato, la Fao e le autorità di regolamentazione di tutto il mondo. Siamo convinti che solo lavorando insieme potremo continuare a garantire la sicurezza di mangimi e alimenti, soddisfacendo, al contempo, la richiesta globale di alimenti prodotti in modo sostenibile”.

    “Il successo di questo incontro è la dimostrazione che gli sforzi compiuti dalla Fao per facilitare il dialogo tra il settore pubblico e quello privato sono fruttuosi - ha affermato Daniela Battaglia, funzionario della Divisione Salute e produzione animale della Fao -. Gli operatori del settore mangimistico possono contribuire a rendere più responsabile e sostenibile l'allevamento e la produzione alimentare e a raggiungere obiettivi importanti come la sicurezza alimentare, la salute pubblica e il benessere degli animali. L'Ifrm rappresenta un'importante occasione per condividere idee con gli operatori di tutto il mondo e per coordinare gli sforzi di tutti verso obiettivi comuni”.

    Foto: © Sven Grundmann - Fotolia

    red. 22-03-2019 Tag: sicurezza alimentareIfrmantimicrobico-resistenzasostenibilità
Articoli correlati
  • Fao e Wfp: nel 2018 insicurezza alimentare acuta in 53 paesi

    Nel 2018 circa 113 milioni di persone in 53 paesi hanno sperimentato gravi livelli di “insicurezza alimentare acuta”: l'impossibilità di consumare cibo a sufficienza, che mette le persone e i loro mezzi di sostentamento in immediato pericolo....

    09-04-2019
  • Il futuro del settore mangimistico e alimentare, focus durante 6° Gffc

    Le sfide che il settore mangimistico e il comparto alimentare dovranno affrontare nei prossimi anni sono state al centro della sesta edizione del “Global feed & food congress 2019 (Gffc)”, che si è svolto dall'11 al 13 marzo 2019 a Bangkok...

    27-03-2019
  • Pac 2021/2027, un'opportunità da non perdere

    La Politica Agricola Comune (Pac) è una delle politiche più antiche e importanti dell'Ue. Dalla sua creazione negli anni '60 ha contribuito, oltre a supportare la coesione e lo sviluppo dell’Unione europea, allo sviluppo dell'agricoltura...

    25-03-2019
  • Afcc, Jacob Hansen eletto nuovo presidente

    Jacob Hansen, Direttore Generale di Fertilizers Europe, è stato eletto presidente di Agri-food chain coalition (Afcc), che rappresenta le 11 principali associazioni di settore della catena agroalimentare dell'Unione Europea. Il neo-presidente si è...

    05-03-2019
  • Additivi per mangimi, perfezionato programma per effettuare stime dell’esposizione

    La nuova versione di “Face” (Feed Additives Consumer Exposure) può incrementare la precisione delle stime dell'esposizione ai residui di additivi per mangimi. Lo comunica l'Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa), precisando...

    01-03-2019