Victam
  • Ingredienti per mangimi, approvati documenti di orientamento Iccf

    Print
    Mucche

    Il 14 marzo 2019 a Bangkok (Tailandia) l’International cooperation for convergence of technical requirements for the assessment of feed ingredients (Iccf) ha approvato i primi due documenti di orientamento: “Stability testing of feed ingredients” e “Sub-chronic oral toxicity testing in laboratory animals”. I testi riguardano rispettivamente le linee guida per eseguire il test di stabilità degli ingredienti per mangimi e l’esame di tossicità orale subcronica per gli animali da laboratorio. L’approvazione giunge dopo una consultazione pubblica della durata di due mesi, che si è conclusa nel gennaio 2019.

    L’Iccf è stata fondata dalla Food and drug administration degli Stati Uniti (Fda), dalla Canadian food inspection agency (Cfia), dalla Commissione Europea (Direzione Generale Salute e sicurezza alimentare), dall’American feed industry association (Afia), dall’Animal nutrition association of Canada (Anac), dall’Associazione europea delle specialità, ingredienti e le loro miscele per l’alimentazione animale (Fefana) e dall’International feed industry federation (Ifif). Rappresenta pertanto il risultato della collaborazione tra le autorità regolatorie e le associazioni dei produttori di mangimi, che hanno deciso di cooperare per facilitare il commercio libero ed equo degli ingredienti dei mangimi, in modo da garantirne la sicurezza e la sostenibilità, e per soddisfare la crescente domanda globale di proteine animali.

    L’Iccf si prefigge di stabilire orientamenti comuni, a livello globale, sui requisiti tecnici specifici necessari per la valutazione e l’autorizzazione degli additivi e degli ingredienti utilizzati nella produzione dei mangimi, compresi i nuovi usi degli ingredienti esistenti. Nel corso del 2018, due gruppi di esperti hanno elaborato i documenti di orientamento, che a partire dal dicembre 2018 sono stati sottoposti a consultazione pubblica per un periodo di due mesi. Dopo aver analizzato le opinioni e gli spunti forniti da regolatori, accademici e industriali provenienti da diverse nazioni, i due gruppi di lavoro hanno perfezionato i documenti e li hanno presentati al comitato direttivo dell’Iccf, che li ha approvati nel corso dell’ultimo meeting che si è tenuto a marzo in Tailandia.

     

    Foto: © nikitos77 - Fotolia

    redazione 03-05-2019 Tag: mangimiIccfalimentazione animalesicurezza alimentaresostenibilità
Articoli correlati