Victam
  • Salmonellosi negli avicoli, al via piano nazionale di controllo

    Print
    Pollame foto manuel blaich pixabay

    È stato pubblicato il nuovoPiano nazionale di controllo delle salmonellosi negli avicoli 2019-21, che ha precedentemente ricevuto l’approvazione della Commissione Europea. Lo comunica il Ministero della Salute, precisando che il documento è curato dalla Direzione generale della sanità animale e dei farmaci veterinari, in collaborazione con il Centro di referenza nazionale Salmonellosi (Crns), il Centro di referenza per l’antimicrobicoresistenza (Crn-Ar) ed il Centro di referenza nazionale per l'epidemiologia veterinaria, la programmazione, l'Informazione e l'analisi del rischio (Covepi) dell'IZS Abruzzo e Molise.

    Il piano descrive le specifiche tecniche per i controlli sugli allevamenti degli avicoli, che devono essere effettuati entro il 31 dicembre di ogni anno di validità del Piano. Inoltre, illustra le misure sanitarie da applicare in caso di riscontro di “sierotipi di salmonelle rilevanti” - quelle considerate a livello europeo di maggiore impatto per la salute pubblica. Nello specifico, prevede che ai gruppi risultati positivi siano applicate le seguenti misure sanitarie:
    - macellazione o abbattimento degli animali;
    - pulizia e disinfezione degli ambienti, seguita da test di verifica dell’efficacia dei trattamenti;
    - indagine epidemiologica;
    - revoca della qualifica sanitaria dell’allevamento.

    In alternativa, il documento dispone che i gruppi positivi possano essere destinati direttamente al trattamento termico.
    Infine, il piano introduce nuove misure sanitarie nei confronti dei riproduttori Gallus gallus positivi alla Salmonella Infantis, secondo il Decreto ministeriale 4 febbraio 2013, così come modificato dal decreto del Ministro della Salute 26 novembre 2018 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 12 del 15 gennaio 2019.

    Foto: Manuel Blaich_Pixabay

    red. 30-05-2019 Tag: avicolisalmonellacontrollisalute animaleallevamento
Articoli correlati
  • Ifif e Oie, insieme per promuovere salute e benessere animale

    La corretta alimentazione è essenziale per promuovere la salute e il benessere degli animali. Lo ha affermato la Federazione internazionale dell'industria mangimistica (Ifif) in occasione dell’87ª Sessione dell’Assemblea generale...

    14-06-2019
  • Il ruolo della genomica nella zootecnia del futuro

    La genomica potrebbe svolgere un ruolo fondamentale per lo sviluppo della zootecnia in futuro, aiutando a soddisfare il fabbisogno alimentare di una popolazione globale in continua crescita e, nel contempo, a migliorare il benessere del bestiame. Lo affermano...

    11-06-2019
  • Oie, al via iniziativa globale per fermare peste suina africana

    Per frenare la diffusione della peste suina africana, l'Organizzazione mondiale della sanità animale (Oie) ha lanciato un'iniziativa globale diretta a rafforzare i controlli, ridurre le perdite economiche per gli allevamenti di maiali ed eradicare la...

    05-06-2019
  • Carne e latticini, consumo in aumento in tutto il mondo

    Tra il 2007 e il 2017 il consumo globale di carne è aumentato in media dell'1,9% l'anno e il consumo di prodotti lattiero-caseari freschi del 2,1% l’anno - entrambi i valori sono due volte maggiori rispetto alla crescita demografica. Lo sottolinea...

    02-06-2019
  • Ricetta veterinaria elettronica, superate 585mila prescrizioni

    A distanza di un mese dall’entrata in vigore delle disposizioni in materia di tracciabilità dei medicinali veterinari, sono state compilate 586.000 ricette elettroniche. Lo comunica il Ministero della Salute, precisando che dall’avvio della...

    26-05-2019