• Agea, Andrea Comacchio è il nuovo direttore

    Print
    Agricoltura mais pixabay

    L’Agea, l’Agenzia per le Erogazioni in agricoltura, ha un nuovo direttore. Il ministro delle Politiche agricole alimentari, forestali e del turismo Gian Marco Centinaio ha nominato Andrea Comacchio al vertice dell’organismo. Il suo mandato durerà tre anni: “Gli agricoltori italiani hanno bisogno di risposte concrete e tempi certi”, ha detto Centinaio. “Con la nomina di oggi andiamo avanti in questa direzione, consapevoli che soltanto una squadra che lavora bene può rilanciare uno dei comparti trainanti del nostro made in Italy”, ha aggiunto.

    L’Agea è l’ente che svolge le funzioni di organismo di coordinamento e pagatore delle erogazioni a sostegno dell’agricoltura provenienti dall’Unione europea. I produttori agricoli sono infatti destinatari di aiuti, contributi e premi finanziati dal Fondo europeo agricolo di Garanzia e dal Fondo europeo agricolo per lo Sviluppo rurale gestiti direttamente dai Paesi membri. L’agenzia è stata istituita con il decreto legislativo n. 165 del 1999 che ha previsto inoltre l’istituzione di servizi e altri organismi, sempre con funzioni di soggetto pagatore, nelle Regioni e Province autonome. L’Agea ne coordina l’attività e vigila su di esse.

    In particolare l’Agea autorizza i pagamenti, li esegue, definendone le istruzioni, e li contabilizza. Tra gli altri compiti l’agenzia gestisce gli ammassi pubblici, i programmi di miglioramento della qualità dei prodotti agricoli e la cooperazione economica con gli altri Paesi.

    Andrea Comacchio, attualmente a capo del Dipartimento delle politiche competitive, della qualità agroalimentare, ippiche e della pesca del Mipaaft, sostituirà, a partire dal prossimo 14 settembre, l’attuale direttore Gabriele Papa Pagliardini.

     

    Foto: Pixabay

     

    redazione 16-08-2019 Tag: AgeaAndrea Comacchiogian marco centinaioUnione Europeaagricolturapagamenti
Articoli correlati