• Grano, a stabilire i prezzi sono la crisi dell'euro e la siccità

    Print
    Prezzo grano

    I prezzi del grano nei paesi dell'Europa occidentale si sono allineati a quelli del mercato statunitense. La causa delle variazioni è attribuibile a un aumento delle paure legate ai problemi di siccità a causa dello stato delle precipitazioni nelle regioni del Mar Nero e dell'Australia. Secondo gli esperti, infatti, le condizioni climatiche mettono in serio pericolo la disponibilità di grano in tutto il mondo.

     

    A ciò è da aggiungere la paura che anche il sistema bancario spagnolo rischi di entrare in crisi a causa del debito. Questo pericolo ha, infatti, rallentato gli acquisti su tutto il mercato, anche se l'indebolimento dell'euro ha in qualche modo favorito le vendite delle sementi prezzate con la moneta comune.

    s.s. 10-06-2012 Tag: granoprezzieuropastati unitisiccitàeuro
Articoli correlati
  • Agricoltura, nel 2018 produzione in ripresa. Italia leader in Europa

    I dati Istat appena resi noti relativi all’andamento del settore agricolo e dell’industria alimentare nel 2018 confermano diverse tendenze in atto già da tempo e ne evidenziano alcune nuove. Dopo i dati negativi del 2017, l’agricoltura...

    05-08-2019
  • Commodity alimentari, a luglio prezzi in leggero calo

    Stabile la carne, in netto calo cereali e prodotti lattiero-caseari. La Fao ha rilevato una riduzione dei prezzi delle principali commodity alimentari include nell’Indice Fao dei Prezzi Alimentari. A luglio il valore è stato di 170,9 punti, con una...

    04-08-2019
  • Stati Uniti, la maturazione del mais è rallentata

    L’ultimo report del Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti dello scorso 8 luglio ha aggiornato le fasi di sviluppo delle colture foraggere. Se la semina del mais è terminata, la coltura subisce ancora gli effetti di una stagione...

    17-07-2019
  • Usa, aumentano coltivazioni di mais. In calo quelle di soia e grano

    Nel 2019 i terreni destinati alla coltivazione del mais negli Usa dovrebbero aumentare del 2,9% rispetto al 2018, fino a raggiungere la superficie di 91.700.000 di acri. Lo evidenzia il rapporto “Acreage” pubblicato lo scorso 28 giugno dal...

    10-07-2019
  • Stati Uniti, in ritardo semina e sviluppo delle colture

    Negli Stati Uniti la semina e lo sviluppo di diverse colture impiegate nella produzione di mangimi - come mais, soia, frumento e sorgo - procedono a rilento. Lo rivela il rapporto: “Crop Progress” pubblicato il 17 giugno dal Dipartimento...

    26-06-2019