• E.Coli, ricavata benzina dal batterio ogm

    Print

    Per la prima volta in Corea

    Benz

    Ricercatori coreani sono riusciti per la prima volta ad ottenere idrocarburi a catena corta da un batterio di Escherichia Coli geneticamente modificato. Lo studio, pubblicato su Nature, è un passo in avanti rispetto a quanto finora ottenuto sul fronte dei biocarburanti. Dal batterio era stato, infatti, già ricavato diesel.  

     

    La novità è che i biotecnologi coreani dell'Istituto avanzato di scienza e tecnologia coreano (Kaist) guidati da Sang Yup Lee hanno realizzato idrocarburi a catene corte di atomi di carbonio e atomi di idrogeno. In precedenza, grazie all'ingegneria genetica, i ricercatori hanno creato diesel da E.Coli, costituito da alcani a catena lunga costituiti da 13-17 atomi di carbonio, adatti a sostituire il diesel. I biocarburanti realizzati in Corea, invece, per la prima volta sono idonei a sostituire la benzina. Con questa tecnica si riescono a produrre 580 milligrammi di benzina per litro di brodo di coltura: ”Non è una grossa quantità – sottolinea Sang Yup Lee – ma è un buon inizio per cominciare a produrre benzina in modo sostenibile per l’ambiente”.

    L'obiettivo di una produzione di benzina sostenibile è ormai una sfida aperta per il mondo scientifico. L'allarme lanciato sull'utilizzo di materie prime per l'alimentazione umana, come cereali e canna da zucchero, per la produzione di biocarburanti sta modificando anche i progetti dell'Unione Europea sulla quota delle rinnovabili da biocarburanti, mentre nuove ricerche si sono rivolte verso l'utilizzo di sottoprodotti e scarti, alghe e microrganismi.

    Red. 07-10-2013 Tag: ogmbatteribiocarburantiEscherichia Coli
Articoli correlati
  • I vantaggi in numeri delle colture Ogm

    L’impiego degli organismi geneticamente modificati (Ogm) in agricoltura ha generato vantaggi sociali, sanitari, ambientali ed economici. È quanto emerge da due studi pubblicati sulla rivista GM Crops & Food da Graham Brookes e Peter Barfoot, due...

    20-10-2018
  • Grassi per colpa di un batterio?

    Può sembrare strano, ma si sa ancora poco su cause e cure per l’obesità. Si ritiene che mangiare meno e fare più esercizio fisico sia il modo migliore per perdere peso. Ma come strategia globale per combattere l’obesità...

    22-09-2018
  • Ministero della Salute, i risultati del “Piano nazionale Ogm 2017”

    In Italia la presenza di organismi geneticamente modificati (Ogm), autorizzati e non, all’interno degli alimenti continua a essere limitata e in concentrazioni estremamente basse. Inoltre, i prodotti alimentari presenti sul mercato italiano rispettano i...

    01-09-2018
  • Corte di giustizia europea: genome editing come Ogm

    I prodotti ottenuti con l’editing genomico devono essere considerati organismi geneticamente modificati (Ogm) ed essere soggetti alle norme che li regolano: lo ha stabilito una sentenza della Corte di giustizia europea, che equipara la mutagenesi - un...

    28-07-2018
  • Usa, dal Dipartimento di agricoltura nuove linee guida su Ogm in etichetta

    Arriverà nei prossimi mesi il nuovo regolamento per l'etichettatura degli Ogm negli Stati Uniti. La proposta di regolamento definita dall'USDA, il Dipartimento di Agricoltura, è stata pubblicata con la richiesta ai portatori di interesse di inviare...

    07-05-2018