Home Eventi La Fao celebra i 38 paesi che hanno dimezzato la fame

La Fao celebra i 38 paesi che hanno dimezzato la fame

72
0

Sono 38 i Paesi che hanno ricevuto il riconoscimento dalle mani del Direttore Generale della FAO, José Graziano da Silva, per aver dimezzato la fame, raggiungendo in anticipo rispetto al 2015, uno degli “Obiettivi di Sviluppo del Millennio” promossi dall’Onu. I paesi che hanno ricevuto il premio sono: l’Armenia, l’Azerbaigian, Cuba, Djibouti, la Georgia, il Ghana, la Guyana, il Kuwait, il Kirghizistan, il Nicaragua, il Perù, Saint Vincent e Grenadine, Samoa, Sao Tome e Principe, la Tailandia, il Turkmenistan, il Venezuela e il Vietnam.

Venti paesi hanno ricevuto attestati per aver raggiunto solo il primo degli Obiettivi del Millennio. Sono: l’Algeria, l’Angola, il Bangladesh, il Benin, il Brasile, la Cambogia, il Camerun, il Cile, la Repubblica Dominicana, le Isole Figi, l’Honduras, l’Indonesia, la Giordania, il Malawi, le Maldive, il Niger, la Nigeria, Panama, Togo e l’Uruguay.

Il riconoscimento in entrambi i casi si è basato per aver conseguito la riduzione della fame tra il 1990-92 e il 2010-2012. Inoltre, otto paesi sono stati identificati come essere sulla buona strada per soddisfare il Primo Obiettivo di Sviluppo del Millennio, essi sono: le Bahamas, Ciad, Cina, Etiopia, Gabon, Ruanda, Isole Salomone e Vanuatu.

“A tutti voi voglio dire che siete la prova vivente che quando una società decide di porre fine alla fame, e quando c’è un impegno politico da parte dei governi, possiamo trasformare quella volontà in azioni e risultati concreti,” ha dichiarato Graziano da Silva.
“La FAO è orgogliosa di lavorare con tutti i nostri Paesi membri, sviluppati e in via di sviluppo, per raggiungere la nostra visione comune di un mondo senza fame e sostenibile”, ha aggiunto.

Il Direttore Generale ha fatto notare che mancano 928 giorni alla scadenza degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio del 2015, ma ha esortato i paesi ad andare oltre e puntare alla completa eliminazione della fame.
“Siamo la prima generazione che può porre fine alla fame, che ha afflitto l’umanità fin dalla nascita della civiltà. Cerchiamo di cogliere questa opportunità “, ha aggiunto.

L’obiettivo del Vertice Mondiale dell’Alimentazione è stato fissato nel 1996, quando 180 nazioni sono convenute presso la FAO per discutere i modi per sconfiggere la fame. Il Primo Obiettivo di Sviluppo del Millennio è stato istituito dalla comunità internazionale all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 2000.

Foto: Pixabay