Home Attualità Etichette del benessere animale, dall’Ue sistema flessibile e volontario

Etichette del benessere animale, dall’Ue sistema flessibile e volontario

345
0

Via libera al nuovo sistema di etichettatura del benessere degli animali. Sono state pubblicate le conclusioni del sottogruppo dedicato della Piattaforma per il benessere degli animali della Commissione. Le nuove strategie hanno ricevuto subito il favore di Copa e la Cogeca, come dichiarato attraverso un comunicato stampa. Le due associazioni di categoria sono favorevoli all’istituzione di un sistema di etichettatura volontaria a livello dell’UE. Il sistema multilivello è infatti sufficientemente flessibile da integrare le iniziative esistenti e riflettere la diversità allevamento di bestiame nell’Unione.

La proposta avanzata dalla Piattaforma per il benessere degli animali della Commissione presenta una visione pragmatica. La Commissione riconosce inoltre che esistono già molte iniziative negli Stati membri che non dovrebbero essere messe a repentaglio da un sistema che sarebbe inflessibile a livello europeo. Precisano da Copa e Cogeca che se i principi generali presentati sono buoni, sarà tuttavia più complicato quando si inizierà a parlare della strutturazione concreta dell’etichetta. Ecco perché è essenziale secondo le due associazioni di categoria che gli agricoltori siano consultati in tutte le fasi della sua creazione e realizzazione.

“Il futuro sistema di etichettatura deve basarsi su metriche oggettive e non soggettive o emotive. Questi obiettivi – dicono da Copa e Cogeca – devono essere basati su evidenze scientifiche e agronomiche, devono essere misurabili e facilmente applicabile a tutta la filiera agroalimentare. Non dobbiamo inoltre smettere di ricordare a tutti che i produttori dell’UE applicano alcuni dei più elevati standard di produzione animale a livello mondiale e in molti Stati membri gli allevatori stanno già andando oltre i requisiti legislativi. Ulteriori sforzi dovrebbero essere adeguatamente valorizzati attraverso il futuro sistema di etichettatura, riconosciuto dal resto della catena alimentare e riflesso nel contesto del nostro commercio estero”.

Foto: Pixabay