Home Attualità Europa, riammesse le farine animali nei mangimi per l’allevamento

Europa, riammesse le farine animali nei mangimi per l’allevamento

1307
0

Nuove regole all’orizzonte per l’uso delle proteine animali trasformate (PAP). Dal 6 settembre 2021 entrerà in vigore il regolamento europeo che autorizza i seguenti nuovi usi:

   – proteine animali trasformate (PAP) di suino nei mangimi per avicoli;

   – PAP di avicoli nei mangimi per suini;

   – gelatina e collagene da ruminanti nell’alimentazione degli animali d’allevamento non ruminanti;

   – PAP da insetti nei mangimi per avicoli e suini;

Si tratta del passo più recente compiuto nell’abolizione del divieto di alimentazione, dopo la ri-autorizzazione della PAP per suini e uccelli nei mangimi per pesci nel 2013 e per la PAP per insetti nei mangimi per pesci nel 2017.

Il regolamento (UE) 2021/1372 pubblicato dalla Commissione UE il 18 agosto 2021 è la conclusione di oltre quattro anni di discussioni a livello UE. Questo nuovo passo nella tabella di marcia della Commissione per la revoca del divieto di alimentazione riguarda i materiali ritenuti sicuri per l’uso nella produzione animale da produzione alimentare. Alla base delle nuove disposizioni ci sono le valutazioni del rischio dell’EFSA.

Le nuove condizioni di produzione, trasporto e utilizzo sono estremamente rigorose

Si richiede, in particolare, la separazione fisica delle proteine per tipo di specie lungo tutta la catena. L’obiettivo è di evitare la contaminazione incrociata con PAP ruminanti (che rimangono completamente vietate nei mangimi per animali da produzione alimentare) e per rispettare il “divieto di cannibalismo”, ovvero scongiurare la contaminazione del mangime per suini con PAP suina, mangime per pollame con PAP aviaria, ecc.

Inoltre, gli operatori e le autorità effettueranno controlli basati su metodi di analisi PCR estremamente sensibili. La CE considera questo ulteriore passo nella revoca del divieto di mangimi coerente con l’obiettivo di una bioeconomia più circolare e di riduzione dei rifiuti. Tuttavia, le rigorose condizioni per la produzione e l’uso di PAP suine e aviarie limiteranno in modo significativo la portata di questa misura. Per quanto riguarda la PAP d’insetti, la produzione dell’UE è ancora molto limitata e viene utilizzata principalmente nel cibo per animali domestici e nell’acquacoltura. Il suo utilizzo nei mangimi per suini e pollame dipenderà dalla sua competitività.

Foto: © Frank Seifert_Fotolia