Home Attualità Pratiche sleali, da oggi è possibile segnalare abusi e azioni scorrette

Pratiche sleali, da oggi è possibile segnalare abusi e azioni scorrette

680
0
salumi

Sarà online da oggi la pagina “Pratiche sleali” con le indicazioni e le istruzioni per presentare segnalazioni di abusi e azioni scorrette, sia tra imprese che in materia di commercializzazione dei prodotti agricoli. Il lancio del portale coincide con l’entrata in vigore del decreto legislativo di attuazione della direttiva europea che vieta le pratiche sleali nei rapporti commerciali della filiera agroalimentare.

ECCO DOVE SCARICARE IL MODULO DI DENUNCIA

Come previsto dal decreto, l’Autorità nazionale incaricata di vigilare sul rispetto delle disposizioni in materia di pratiche commerciali sleali nei rapporti tra imprese nella filiera agricola e alimentare – nonché dell’articolo 7 della legge 22 aprile 2021, n. 53 in materia di commercializzazione dei prodotti agricoli e alimentari -, è l’ICQRF (Dipartimento dell’Ispettorato Centrale della tutela della Qualità e Repressione Frodi dei prodotti agroalimentari del ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali).

Entrando nella pagina dedicata sarà presente il modulo di denuncia e quello di segnalazione, da scaricare e compilare. Le informazioni indicate nei moduli costituiscono elementi essenziali dell’istanza di intervento. L’ICQRF potrà richiedere, ad integrazione di quanto segnalato, ulteriori notizie e documenti utili alla valutazione delle richieste.

Istruzioni per denunciare una pratica sleale

1) Scaricare, da questa pagina web, modulo di denuncia e modulo di sintesi.

2) Compilare modulo di denuncia e modulo di sintesi.

Le informazioni indicate nei moduli costituiscono elementi essenziali dell’istanza di intervento. Anche nei casi in cui i moduli risultino integralmente compilati, l’ICQRF potrà richiedere di fornire notizie ed elementi integrativi e di esibire documenti utili alla valutazione delle richieste.

È richiesta la perfetta leggibilità dei documenti allegati.

Qualora si intendano denunciare più pratiche sleali, anche se poste in essere da uno stesso operatore, si chiede di effettuare, per chiarezza della descrizione delle fattispecie, più denunce separate.

3) Inviare il modulo di denuncia, provvisto di tutti gli allegati richiesti, e sottoscritto da uno o più legali rappresentanti di impresa (o da soggetti muniti di procura speciale), alla casella di posta elettronica: pratichesleali@politicheagricole.it.

Foto: ©nolonely_Fotolia