Home Attualità La classifica dei 10 maggiori produttori di mais al mondo

La classifica dei 10 maggiori produttori di mais al mondo

248
0
mais

Il mais è la coltura più prodotta al mondo. Il suo alto contenuto di amido e la sua versatilità lo rendono utile in centinaia di prodotti come alimenti e bevande, materiali biodegradabili, etanolo combustibile e soprattutto mangimi per animali.

Il World Agricultural Supply and Demand Estimates (WASDE) del Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti prevede che il mondo produrrà 1,172 miliardi di tonnellate di mais nel 2022-23, di cui 183,58 milioni di tonnellate verranno esportate. Il WASDE prevede l’utilizzo di 743,05 milioni di tonnellate di mais per la produzione di mangimi e scorte finali globali a 304,53 milioni di tonnellate. Il sito specializzato Word-Grain.com ha stilato la classifica dei 10 principali produttori di mais al mondo.

La top 10 dei Paesi produttori di mais

1) Stati Uniti

Gli Stati uniti è il primo produttore di mais al mondo con 354 milioni di tonnellate e il primo esportatore con 57,79 milioni di tonnellate di mais venduto ai mercati esteri. I consumi domestici dovrebbero raggiungere quasi i 305 milioni di tonnellate.

2) Cina

La Cina attende una coltivazione da 274 milioni di tonnellate di mais per la stagione 2022/23, mentre i consumi domestici sono stimati per 295 milioni di tonnellate. Per andare incontro alla domanda interna la Cina importerà 18 milioni di tonnellate.

3) Brasile

Il Brasile, la nazione più grande del Sud America, produrrà 136 milioni di tonnellate di mais nella stagione 2022/23, secondo le stime del WASDE. Il Brasile esporterà 47 milioni di tonnellate di mais, mentre la domanda interna sarà di 77 milioni di tonnellate.

4) Unione europea

L’Unione europea con i 27 Stati membri sono raggruppati insieme nel WASDE e stanno raccogliendo quasi 59 milioni di tonnellate di mais. Si prevede che l’Europa importerà 19 milioni di tonnellate di prodotto per andare incontro alla domanda interna di 77,4 milioni di tonnellate.

5) Argentina

L’Argentina è il secondo più grande Paese del Sud America dietro al Brasile con 55 milioni di tonnellate di mais stimate per il 2022/23. L’Argentina è tra i maggiori esportatori di mais al mondo con 41 milioni di tonnellate di mais venduto oltre confine. La domanda interna è invece di 14 milioni di tonnellate.

6) Ucraina

In Ucraina si stima una produzione di 31 milioni e mezzo di tonnellate per la stagione 2022/23, mentre le esportazioni sul mercato globale arriveranno a 13 milioni di tonnellate. I consumi interni saranno di 12,7 milioni di tonnellate.

7) Messico

In Messico si prevede una raccolta di 27,6 milioni di tonnellate di mais di cui 17,7 milioni di tonnellate importate per venire incontro alla domanda interna che potrebbe arrivare a 44 milioni e mezzo di tonnellate.

8) Sud Africa

La produzione di mais nel Sud Africa per il 2022/23 è di 17,3 milioni di tonnellate e si stima che il Paese esporterà 3,7 milioni di tonnellate nel mercato globale. Il Sud Africa ha una domanda interna totale di 13,3 milioni.

9) Russia

La Russia raccoglierà 15milioni di tonnellate di mais secondo il WASDE e ne esporterà 4 milioni. I russi utilizzeranno poco più di 11 milioni di tonnellate per la domanda interna.

10) Canada

Dal Canada si attendono 14 milioni e mezzo di tonnellate di mais per la stagione 2022/23. Il Paese esporterà 1 milione e mezzo di tonnellate e ne importerà 1,6 milioni. Il Canada è il terzo Paese del Nord America nella top 10 dopo Stati Uniti e Messico. La domanda interna del Paese è 14,4 milioni di tonnellate.

Foto: fonte Pixabay