Home Attualità Nel 2022 gli italiani hanno speso di più ma mangiato meno

Nel 2022 gli italiani hanno speso di più ma mangiato meno

299
0

La spesa per i consumi alimentari degli italiani per il 2022 ha fatto registrare un aumento del 6,4% su base annua. Questo però non significa che gli italiani abbiano mangiato di più e meglio, anzi. Tutti i comparti alimentari, infatti, ad eccezione dei prodotti ittici e del vino, mostrano un aumento della spesa, che risulta essere particolarmente pronunciato per gli olii (+16,7%), le bevande analcoliche (+12,4%), i derivati dei cereali (+11,6%) e le carni (+9,9%).

E’ quanto emerge dal primo report annuale sui consumi di ISMEA secondo cui, in generale, sono le famiglie più giovani e con figli piccoli quelle che stanno maggiormente subendo l’inflazione e che di conseguenza cercano di contrarre la spesa (-6,7% se confrontato con il dato del 2019 e -3,6% se confrontato con il dato del 2021).

Il supermercato resta il luogo di acquisto di generi alimentari preferito (40%), quasi il doppio dei discount (22%), con fatturati in aumento di quasi il 25%. In calo invece sono gli acquisti di generi alimentari online, -6%, un dato che fa presumere che ci sia un ritorno dei consumatori “in presenza” nei negozi dislocati sul territorio.