Home Attualità Stati Uniti, in calo produzione di mais, soia e grano

Stati Uniti, in calo produzione di mais, soia e grano

446
0
cina_mais_cereali

Secondo il riepilogo annuale della produzione agricola 2022 pubblicato oggi dal National Agricultural Statistics Service del Dipartimento dell’agricoltura degli Stati Uniti, la produzione statunitense di mais e di soia è diminuita rispetto allo scorso anno, in calo del 9%.

Secondo il Dipartimento i coltivatori di mais statunitensi hanno prodotto 13,7 miliardi di bushel, in calo del 9% rispetto al 2021, con una resa stimata a 173,3 bushel per acro, 3,4 bushel al di sotto della resa record del 2021. L’area coltivata a grano, pari a 79,2 milioni di acri, è in calo del 7% rispetto al 2021. Stesso discorso per la produzione di soia, pari a 4,28 miliardi di bushel, in calo del 4% rispetto al 2021, con una resa media di 2,2 bushel al di sotto del 2021, e per il cotone, in calo del 16% rispetto al 2021, a 14,7 milioni di balle da 480 libbre.

Secondo il rapporto Winter Wheat and Canola Seedings (che stima le scorte cerealicole) la superficie coltivata a frumento invernale di quest’anno è stimata a 37 milioni di acri, in aumento dell’11% rispetto al 2022. Nel rapporto sulle scorte di cereali, si stima che il mais immagazzinato al 1 dicembre 2022 fosse in calo del 7% rispetto al 1 dicembre 2021. Le scorte di soia sono diminuite del 4% rispetto all’anno precedente. Il mais immagazzinato ammontava a 10,8 miliardi di bushel, mentre la soia ammontava a 3,02 miliardi di bushel. Tutte le scorte di grano sono diminuite del 7% rispetto all’anno precedente. Tutto il grano immagazzinato al 1 dicembre 2022 ammontava a 1,28 miliardi di bushel.