Home Attualità Le prospettive della produzione agricola 2023

Le prospettive della produzione agricola 2023

205
0
green deal

Nel suo Cereal Supply and Demand Brief di marzo la FAO ha alzato le sue previsioni per la produzione mondiale di grano nel 2023, ora fissata a 786 milioni di tonnellate, che sarebbe l’1,3% al di sotto del livello del 2022: contrariamente alle aree coltivate di nord Africa ed Europa meridionale, colpite dalla siccità, in Asia sono infatti attese aree seminate da record.

Relativamente al mais le previsioni per il Brasile sono ai massimi storici e buone in Sudafrica, mentre la siccità affligge i raccolti in Argentina. La produzione mondiale di cereali, secondo la FAO, è prevista a 2.777 milioni di tonnellate, in calo dell’1,2% rispetto all’anno precedente, quella di riso è fissata a 516 milioni di tonnellate, l’1,6% in meno rispetto al record raggiunto nel 2021/22, ma comunque superiore alla media.

La previsione aggiornata della FAO per l’utilizzo mondiale di cereali nel 2022/23 è ora di 2.779 milioni di tonnellate, in calo dello 0,7% rispetto al 2021/22. Si prevede che le scorte mondiali di cereali entro la fine delle stagioni 2022/2023 diminuiranno dello 0,3% rispetto ai livelli di apertura a 850 milioni di tonnellate.