Home Attualità La WOAH compie 100 anni

La WOAH compie 100 anni

175
0

L’Organizzazione Mondiale per la Sanità Animale (WOAH) ha celebrato nel mese di febbraio 100 anni di impegno e di successi nel promuovere la salute e il benessere degli animali in tutto il mondo. Fondata nel lontano 1924 per combattere la peste bovina, la WOAH è cresciuta fino a diventare l’autorità globale sulla salute animale, con 183 membri attuali.

Nel 2011, la peste bovina è stata dichiarata eradicata globalmente, segnando un importante traguardo nella mission dell’Organizzazione, guidata da sempre da rigore scientifico e trasparenza, che le hanno permesso di affrontare sfide complesse, come la pandemia di COVID-19, attraverso il partenariato quadripartito con FAO (l’Organizzazione delle Nazioni Unite per il cibo e l’agricoltura), UNEP (il Programma ambientale delle Nazioni Unite) e l’OMS (l’Organizzazione Mondiale della Sanità): in questo secolo di vita la WOAH è stata all’avanguardia nel controllo delle malattie infettive degli animali, sfruttando l’innovazione come motore trainante.

La solidarietà e la stretta collaborazione tra i membri dell’Organizzazione sono stati fondamentali per il successo della WOAH, consentendole di reperire informazioni accurate e costruire strumenti per il controllo delle malattie. Guardando al futuro, l’Organizzazione ha detto in un comunicato stampa che si impegna a continuare ad evolversi, adattarsi e collaborare con la comunità scientifica e politica per affrontare le sfide dei nostri tempi e di quelli che verranno, come la resistenza agli antimicrobici e la sostenibilità della produzione animale.