Home Legislazione Unione Europea, nuovi regolamenti su medicinali veterinari e mangimi medicati

Unione Europea, nuovi regolamenti su medicinali veterinari e mangimi medicati

233
0

Il 7 gennaio 2019 sono stati pubblicati sulla Gazzetta ufficiale dell’Unione Europea i nuovi regolamenti in materia di medicinali veterinari e mangimi medicati. Lo comunica il Ministero della Salute, evidenziando che i testi si trovano nel pacchetto “Medicinali veterinari” e che il secondo regolamento contiene le norme sulla fabbricazione, l’immissione in commercio e l’utilizzo dei mangimi medicati.

Il pacchetto comprende anche la modifica del “Regolamento (CE) n. 726/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio del 31 marzo 2004 che istituisce procedure comunitarie per l’autorizzazione e la sorveglianza dei medicinali per uso umano e veterinario, e che istituisce l’agenzia europea per i medicinali”, che ha istituito l’Agenzia europea per i medicinali e la procedura centralizzata per l’autorizzazione e la sorveglianza dei medicinali. La modifica è stata introdotta per evitare sovrapposizioni con le nuove procedure.

Il pacchetto è costituito dai seguenti regolamenti:
“Regolamento (UE) 2019/4 del Parlamento europeo e del Consiglio, dell’11 dicembre 2018, relativo alla fabbricazione, all’immissione sul mercato e all’utilizzo di mangimi medicati, che modifica il regolamento (CE) n. 183/2005 del Parlamento europeo e del Consiglio e che abroga la direttiva 90/167/CEE del Consiglio”;
“Regolamento (UE) 2019/5 del Parlamento europeo e del Consiglio, dell’11 dicembre 2018, che modifica il regolamento (CE) n. 726/2004 che istituisce procedure comunitarie per l’autorizzazione e la sorveglianza dei medicinali per uso umano e veterinario e che istituisce l’agenzia europea per i medicinali, il regolamento (CE) n. 1901/2006 relativo ai medicinali per uso pediatrico e la direttiva 2001/83/CE recante un codice comunitario relativo ai medicinali per uso umano”;
“Regolamento (UE) 2019/6 del Parlamento europeo e del Consiglio, dell’11 dicembre 2018, relativo ai medicinali veterinari e che abroga la direttiva 2001/82/CE”.

Il Ministero precisa che l’obiettivo dei nuovi regolamenti è quello di promuovere un uso più consapevole dei medicinali veterinari e dei mangimi medicati; di semplificare e ridurre gli oneri amministrativi; di rafforzare il mercato interno e di rendere maggiormente disponibili i medicinali veterinari. In questo modo, s’intende garantire il massimo livello di protezione della salute pubblica, della sanità animale e dell’ambiente.

 

Foto: Pixabay

red.