Home Ricerca Yogurt, latte e formaggi: 5 porzioni al giornoaiutano a dimagrire

Yogurt, latte e formaggi: 5 porzioni al giornoaiutano a dimagrire

78
0
latte

Latte e formaggi non solo possono essere inseriti in una dieta ipocalorica, ma ne aumenterebbero l`efficacia. Contrariamente a quanti sono convinti che i prodotti-lattiero caseari debbano essere eliminati dalle diete perché troppo grassi, una ricerca della New Curtin University of Technology ha dimostrato che, se accompagnata da esercizio aerobico, un dieta ipocalorica caratterizzata da ben cinque porzioni giornaliere di formaggio, yogurt e latte scremato permette un maggiore calo del peso corporeo complessivo, della pressione arteriosa, della massa grassa in generale e nella zona addominale in particolare.


Una conferma neppure troppo indiretta ad una recente ricerca condotta da Archives of Internal Medicine. Formaggi, yoghurt e latte non fanno bene solo ai bambini per crescere più in fretta, ma anche agli adulti per rimanere sani: un`alimentazione ricca di latticini potrebbe infatti ridurre il rischio di sviluppare tumori, spiega lo studio dei ricercatori del National Cancer Institute. I cibi ricchi di calcio sarebbero in grado di proteggere l`organismo da alcune forme di cancro, in particolare da quello che colpisce l`apparato digerente.
Dal calcio alle vitamine, tutti i colori del latte: guarda la fotogallery

 

Dall`analisi è emerso che le persone che avevano consumato una maggiore quantità di calcio avevano sviluppato meno forme tumorali. Tra gli uomini, chi aveva assunto cibi ricchi di calcio aveva fatto rilevare infatti il 30% di probabilità in meno di incorrere nel cancro all`esofago, il 20% in meno di essere colpito da tumori cerebrali e il 16% in meno da cancro al colon, rispetto a chi nel corso degli anni aveva consumato poco calcio. Anche tra le donne è stata evidenziata la stessa associazione: il rischio di tumore al colon si riduceva del 28% in coloro che avevano seguito una dieta ricca di calcio.

 

  • Foto: © Art_Allianz_Fotolia

     

 

p.f.