Home Economia Analisi dei mangimi, giro d’affari stimato per oltre 1,3 miliardi di dollari...

Analisi dei mangimi, giro d’affari stimato per oltre 1,3 miliardi di dollari nel 2020

171
0

Più 6,8 per cento. A tanto ammonta la stima del tasso di crescita del mercato dei test sui mangimi animali dal 2013 al 2020. Nei prossimi cinque anni si passerà dagli 845,4 milioni di dollari ai 1354,1 milioni. Le stime sono contenute nel Global Animal Feed Testing Market (2014 – 2020) redatto da Research and Markets. Il dossier contiene un’esaustiva analisi del biennio 2013/14 e le previsioni per il 2020. 

Questo settore è generalmente classificato sulla base dei tipi di mangimi alimentari e sul tipo di test effettuati, a loro volta ulteriormente segmentati. La quota maggiore è occupata dal mangime suino seguito dal mangime per il settore avicolo. Per quanto riguarda i tipi di test, invece, sono distinte ad esempio, le analisi degli ingredienti dei mangimi, i pesticidi e fertilizzanti, i test patogeni. Ma la voce grossa la fanno le analisi microbiologiche, vitaminiche e dei metalli pesanti e le analisi degli amminoacidi e dei pigmenti. 

Il settore delle analisi dei mangimi alimentari è sensibile alla crescente attenzione dei consumatori verso gli animali. A sostenerne l’espansione è l’incremento della domanda di proteine e additivi per gli animali domestici, specialmente in Europa e Asia Pacifica; in quest’ultima regione è in aumento inoltre la domanda di prodotti per animali sostenibili e di qualità.

 

Foto: © g215_Fotolia

Vito Miraglia