Home Economia Pioggia in Sud America:scendono le valutazioni della soia

Pioggia in Sud America:scendono le valutazioni della soia

266
0

Le valutazioni legate alla soia sono scese dopo che le piantagioni in Sud America sono state abbondantemente “irrigate” dalle piogge di questi ultimi giorni. A sostenerlo sono gli esperti del Commodity Weather Group, che spiegano che proprio grazie alla pioggia è stato sventato il pericolo di vedere le colture del seme oleoso rovinate dal clima eccessivamente caldo e secco degli ultimi tempi.

 

La pioggia, secondo le previsioni, dovrebbe durare per un’altra decina di giorni. In Argentina sono state bagnate soprattutto le aree del sud ovest e a beneficiarne sono state soprattutto le colture di mais e soia tardo-piantate. In Brasile la pioggia ha interessato per lo più le zone settentrionali, ma la prossima settimana si sposterà sulle regioni centrali. La semina della soia, secondo l’agenzia brasiliana AgRural, in Argentina ha raggiunto il 66% del totale, mentre in Brasile la maggior parte degli agricoltori sembrerebbe averla completata.”In Argentina il clima è rimasto un po’ troppo caldo, ma in un certo senso è normale e le piogge dovrebbero continuare ancora per un po’ – spiega Matt Ammermann, consulente di gestione del rischio della INTL FCStone -. Sembra improbabile che il clima secco rimanga ancora per molto ma, naturalmente, rimane il rischio principale. Le aree centrali e settentrionali del Brasile continuano invece a ricevere piogge adeguate”.

 

Secondo il Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti il raccolto di soia in Brasile potrebbe raggiungere il massimo storico di 88 milioni di tonnellate, mentre l’Argentina si attesterà intorno ai 54,5 milioni di tonnellate.

 Foto: Pixabay

m.c.