Home Attualità Soia, previsto raccolto anticipato in Brasile

Soia, previsto raccolto anticipato in Brasile

293
0

La semina di soia in Brasile è terminata e, grazie alla condizioni climatiche favorevoli, il raccolto potrebbe iniziare prima del previsto. Lo ha comunicato il meteorologo Ryan Martin al sito web Hoosier Ag Today, precisando che la raccolta della soia nel Paese sudamericano potrebbe partire durante la metà di gennaio.

“Sulle principali zone di coltivazione della soia in Brasile sono scesi, in media, da 25 a 75 millimetri di acqua piovana nelle ultime 2-3 settimane, e questo ha creato un ambiente abbastanza umido da far presagire un buon inizio di raccolto – osserva l’esperto -. È previsto un clima più secco nelle prossime settimane, ma non abbastanza da causare grossi problemi”.

Diversa la situazione in Argentina, dove le condizioni meteorologiche sono state più secche e, quindi, meno favorevoli. “Nei prossimi 10 giorni il clima continuerà a essere secco – prosegue Martin -. Ciò richiederà alcuni accorgimenti, ma non dovrebbe verificarsi siccità”. In ogni caso, l’esperto ritiene che questa situazione debba essere tenuta sotto controllo, perché se le attuali condizioni climatiche dovessero durare anche nel nuovo anno, potrebbero ridurre la produzione di soia argentina.

Per quanto riguarda il mais, Martin spiega che il clima secco potrebbe influenzare il raccolto in Argentina, mentre in Brasile la produzione non dovrebbe essere influenzata dalle condizioni meteo. Infine, l’esperto afferma che se la raccolta della soia inizierà prima, potrebbe consentire una seconda semina di mais, incrementando la produzione totale di mais in Sud America.

 

Foto: Pixabay

red.