Home Attualità Siccità mette a rischio produzione di soia in Brasile

Siccità mette a rischio produzione di soia in Brasile

166
0

La siccità degli ultimi mesi potrebbe mettere a rischio la produzione di soia in Brasile per la seconda stagione consecutiva. Lo riferisce un articolo pubblicato sulla rivista web ArkansasOnline, secondo cui le previsioni meteorologiche delle prossime settimane non forniscono segnali positivi per il secondo produttore mondiale del legume.

Secondo le stime, le future precipitazioni non dovrebbe raggiungere livelli sufficienti a ripristinare i livelli di umidità necessari per la crescita della soia. Le piogge previste, infatti, non sarebbero in grado di compensare la siccità che si è registrata a partire dalla stagione precedente. Quest’anno, pertanto, gli agricoltori brasiliani sarebbero intenzionati a rinviare la semina, per non incorrere di nuovo in un raccolto scarso.

Secondo l’agenzia brasiliana Conab (Companhia Nacional de Abastecimento), lo scorso anno la mancanza di precipitazioni ha determinato un calo della produzione di soia pari a 6,6 milioni di tonnellate, circa lo 0,8% in meno rispetto all’anno precedente. Un gruppo di coltivatori dello stato del Mato Grosso, chiamato Aprosoja, sta quindi consigliando a tutti i produttori di mostrare maggiore prudenza rispetto alla scorsa stagione e di ritardare la semina fino al momento in cui le condizioni climatiche saranno ideali. All’inizio della scorsa stagione, infatti, gli agricoltori di Mato Grosso avevano piantato i semi di soia troppo presto, per cui successivamente erano stati costretti a ripetere la semina. “Dopo la perdita del raccolto registrata nella passata stagione a causa della siccità – spiega Endrigo Dalcin, capo di Aprosoja -, questo rappresenta un anno decisivo”.

 

Foto: Pixabay

redazione