Home Attualità Le biotecnologie potrebbero aiutare i piccoli agricoltori a crescere

Le biotecnologie potrebbero aiutare i piccoli agricoltori a crescere

191
0

Le biotecnologie potrebbero favorire la crescita economica dei piccoli agricoltori. Inoltre, potrebbero migliorare la resa dei raccolti, le qualità nutrizionali delle piante e la produttività delle colture. Di questi argomenti si è discusso durante il simposio internazionale: “Il ruolo delle biotecnologie agricole nei sistemi alimentari e nutrizionali sostenibili”, che si è tenuto a Roma dal 15 al 17 febbraio presso la sede della Fao (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura).

All’evento hanno preso parte oltre 400 scienziati, rappresentanti di governo, società civile e settore privato, esponenti del mondo accademico, di associazioni e cooperative agricole. Durante la conferenza è stato sottolineato il fatto che le biotecnologie agricole potrebbero agevolare il lavoro degli agricoltori, in particolare di quelli dei paesi in via di sviluppo. Questi ultimi, infatti, devono migliorare la produttività e, nel contempo, affrontare problemi seri come la povertà, l’impatto dei cambiamenti climatici e della crescita demografica.

Il simposio si è concentrato principalmente su un’ampia varietà di biotecnologie, che potrebbero incrementare la produttività delle colture, degli allevamenti, delle attività ittiche e forestali. In particolare, quelle agricole non riguardano soltanto gli organismi geneticamente modificati (Ogm), ma includono molte applicazioni a bassa tecnologia. Per esempio, i processi di fermentazione, i bio-fertilizzanti, l’inseminazione artificiale, la produzione di vaccini, la diagnostica delle malattie, lo sviluppo di bio-pesticidi e l’uso di marcatori molecolari per lo sviluppo di nuove varietà e razze.

Nel corso della conferenza sono state condivise conoscenze, esperienze e best practice. In particolare, è stato evidenziato il fatto che le biotecnologie possono contribuire allo sviluppo di una produzione agricola basata su scarsi mezzi di produzione e a ridurre l’impatto ambientale delle coltivazioni. Infine, in quest’occasione la Fao ha presentato diversi esempi di storie di successo, in cui le biotecnologie agricole hanno favorito la crescita dei piccoli agricoltori, soprattutto nei paesi in via di sviluppo.

Foto: © Alex011973 – Fotolia

n.c.