Home Attualità Salmone ogm: per la Fda è sicuro come qualunque altro

Salmone ogm: per la Fda è sicuro come qualunque altro

219
0

Il consumo di AquAdvantage, il salmone geneticamente modificato prodotto dall’azienda americana AquaBounty Technologies, è sicuro come qualunque altro salmone. Ad affermarlo sono stati gli esperti dell’agenzia statunitense Food and Drug Administration (Fda), al termine di severi controlli condotti per un periodo di cinque anni. Secondo gli scienziati, mangiare il pesce transgenico equivale a consumare il salmone tradizionale, perché AquAdvantage possiede tutti i requisiti di sicurezza stabiliti dalla legge.

Lo studio ha dimostrato che questo salmone, frutto dell’ingegneria genetica, sarebbe adatto al consumo di uomini e animali. AquAdvantage è il risultato dell’incrocio di due specie, che crescono nell’Atlantico e nel Pacifico. Rispetto al salmone non-Gm cresce più in fretta: raggiunge le dimensioni di un esemplare adulto nel giro di 16-18 mesi, mentre quelli normali impiegano circa tre anni.

Secondo gli esperti Fda, il salmone transgenico sarebbe nutriente come quello non-Gm e non presenterebbe differenze in termini di qualità nutrizionali. Inoltre, il suo allevamento non dovrebbe avere un impatto significativo sull’ambiente degli Stati Uniti, perché l’Azienda lo produce in due stabilimenti, a Panama e in Canada, dotati di misure contenitive che rendono estremamente improbabile la fuga – e l’eventuale riproduzione incontrollata – dei pesci.

Il pesce Gm potrebbe quindi arrivare presto sulle tavole dei consumatori americani. Tuttavia, alcune associazioni di consumatori hanno espresso preoccupazione, rilevando che non esiste una norma che stabilisca l’obbligo di certificare sull’etichetta che il salmone e i suoi derivati cosituiscono prodotti Ogm. Per questo motivo, la Fda ha annunciato il rilascio di due documenti che aiuteranno i produttori a indicare sull’etichetta la presenza di derivati del pesce transgenico.

 

Foto: Pixabay

redazione