Home Attualità Export prodotti a base di carne, rimosse misure restrittive verso gli Usa

Export prodotti a base di carne, rimosse misure restrittive verso gli Usa

417
0

Rimosse le barriere che limitavano l’esportazione dei prodotti italiani a base di carne cruda stagionata verso il mercato americano. Ad annunciarlo è il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, che precisa che la decisione è frutto di un’intensa trattativa tra i Ministeri della Salute e degli Affari esteri, l’Ambasciata d’Italia negli USA, i servizi veterinari regionali e le associazioni industriali di settore.

La scelta di rimuovere le misure restrittive è stata assunta dalle Autorità statunitensi dopo la valutazione dei risultati di un audit condotto, la scorsa estate, dagli ispettori dell’Agenzia americana per la sicurezza alimentare sulle strutture produttive italiane.

“La decisione dà atto della qualità del nostro sistema produttivo e di controllo, che è in grado di rispondere positivamente agli stringenti requisiti richiesti dalle Autorità sanitarie americane, oltre che a quelle altrettanto severe in vigore nel nostro Paese e nell’Unione europea, e del forte impegno del ministero e del Governo, a sostegno del sistema produttivo, ferma restando la primaria esigenza di tutelare la salute dei consumatori – dichiara il Ministro Lorenzin -. È una importante vittoria per una intera filiera produttiva, che rappresenta una eccellenza mondiale, particolarmente significativa in costanza di EXPO 2015”.

L’Amministratore del Food Safety and Inspection Service (FSIS), Alfred Almanza, ha comunicato ufficialmente lo sblocco della lista degli impianti autorizzati a esportare negli Stati Uniti. Pertanto i controlli ispettivi ai punti di ingresso (POE) negli Usa saranno dimezzati immediatamente. Successivamente, saranno riportati allo stato pre-crisi di controlli a campione, in assenza di casi di positività entro 45 giorni ai Punti di entrata nel Paese.

“Resta alto l’impegno del Ministero e mio personale – ha concluso il Ministro – affinché si possa proseguire ed incrementare in tutti gli scenari internazionali interessati ad alimenti di qualità la commercializzazione di prodotti italiani che uniscono alla tradizione produttiva e alla qualità tipica dei prodotti italiani anche la più elevata garanzia di sicurezza“.

 

Foto: Pixabay

Nadia Comerci