Home Attualità Soia, atteso raccolto record storico

Soia, atteso raccolto record storico

216
0
soia

La quantità totale di soia raccolta negli Stati Uniti potrà essere stabilita in via definitiva solo dall’umidità che caratterizzerà nei prossimi mesi la stagione negli Stati del Midwest, ma le stime già parlano di produzione record: i dati arrivano dal rapporto World Agricultural Supply & Demand Estimates stilato ad agosto dall’Usda, il Dipartimento per l’agricoltura statunitense, secondo cui il raccolto della soia arriverà a quota 3.816 miliardi di bushel. Un primo record era già stato raggiunto a giugno riguardo la semina, quando sono stati piantati a soia, per la prima volta nella storia, un totale di 84 milioni di acri di terreno. Se la raccolta del legume sarà così ricca da confermare il record stimato dipenderà solo dall’umidità che caratterizzerà l’ultima parte della stagione; ma se anche il clima si dovesse rivelare più secco del normale, spiegano gli esperti, questa stagione verrà ricordata comunque come quella in cui è stato raggiunto il record di superficie coltivata a soia. Secondo le stime dell’Usda, comunque, se anche il clima non fosse dalla parte degli agricoltori e il raccolto non dovesse essere “da record”, le rese renderanno non meno di 45,4 bushel per acro.

 

L’attenzione del mercato è ora tutta rivolta al ribasso dei prezzi della coltura e al trovare un utilizzo per le forniture in eccesso che – con ogni probabilità – si verificheranno rispetto agli anni precedenti. I prezzi più bassi incoraggiano a un più intensivo uso della coltura, e il processo è già iniziato lo scorso novembre, quando i future della soia sono diminuiti di circa il 20% in previsione del raccolto record di quest’anno.

 

Per evitare che i prezzi della coltura scendano eccessivamente, spiegano gli esperti, è importante costruire la domanda, creare l’esigenza: prima e meglio si riuscirà in questo intento, più rapidamente i futures della soia potranno riavviarsi alla risalita.

 

Foto: Pixabay

Miriam Cesta