Home Attualità Industria suinicola australiana, dal governo 20 milioni di dollari

Industria suinicola australiana, dal governo 20 milioni di dollari

59
0

Contenere il confinamento delle scrofe, tagliare della metà l’uso degli antibiotici nei sistemi di produzione della carne, dimostrare i benefici per la salute umana dal consumo di carne di maiale e ridurre le emissioni di CO2 nella filiera produttiva: sono i 4 obiettivi che il governo federale australiano si prefigge di favorire con un finanziamento di 20 milioni di dollari nei confronti del Pork Cooperative Research Centre (CRC).
Il finanziamento, che mira a trasformare l’industria del maiale in Australia, garantirà il futuro della CRC per altri otto anni: “Il CRC – spiega il presidente John Keniry – aiuterà a garantire che la produzione di carne di maiale australiana venga prodotta conservando le risorse energetiche e idriche, riducendo al minimo le emissioni di gas serra e mantenendo l’efficienza e i costi della produzione a un livello tale da promuovere gli investimenti, la crescita e la sostenibilità”.

 

Foto: Pixabay

Miriam Cesta