• Ismea, prezzi agricoli ancora in aumento: a marzo +1,5%

    Print

    Rispetto a 12 mesi fa, aumento del 3%. Bene frutta e bestiame vivo, soia e cereali

    Mercato frutta verdura

    Prezzi agricoli ancora in crescita. Dopo il dato positivo di febbraio (+0,4%), prosegue il trend con il +1,5% registrato a marzo. È quanto riporta l'Ismea, l'Istituto di servizi del mercato agricolo alimentare. L'indice Ismea tocca quota 118,5 (base 2010=100). Tanto la componente vegetale quanto il comparto zootecnico hanno contribuito positivamente a questo aumento su base mensile.  

    Le coltivazioni sono cresciute in media dell'1,5%. Ottima la performance della frutta (+13,2%), in  particolare agrumi (+22,8%), mele (+0,9%) e pere (+2,4%). Rallenta invece l'olio di oliva (+0,2%) dopo i rincari degli scorsi mesi, stabile il vino. Ortaggi a -5%. Bene, infine, i listini di soia e cereali (+4,7% e + 2,2%), il riso (+4,1%) a differenza invece, dei frumenti (-1,2%).  

    Leggermente inferiore la variazione di marzo del settore zootecnico, con un +1,2%. Nel dettaglio, bestiame vivo a +2,1%: grazie alle festività pasquali, gli ovi-caprini segnano un +9,1%, i cunicoli +7,3%. Segno più anche per suini (1,8%), avicoli (2,3%) e bovini (1%). Prodotti lattiero caseari poco mossi (+0,5%), in flessione il prezzo delle uova (-0,5%). 

    I settori invece divergono su base tendenziale: +13,7% per quello vegetale e -7,8% per quello zootecnico, con un dato generale del +3% rispetto a marzo 2014. A doppia cifra le variazioni del prezzo di olio (+73,8%), della frutta (+29%). Cereali, semi di soia, coltivazioni industriali e vini in ribasso, rispettivamente, dell'1%, 17,5%, 9,6% e del 6,9%. 

    Nella zootecnia, infine, domina il segno meno: lattiero caseari -12%, uova -8,5%, bestiame vivo -3,6%, anche se il divario con il 2013 si va riducendo. Più nel dettaglio i suini registrano una flessione del 7,3%, i bovini del 3,8% e gli avicoli dello 0,3%. Stabili i prezzi dei cunicoli, in controtendenza gli ovi-caprini: +11,6%.

    Vito Miraglia 20-04-2015 Tag: prezziIsmeaagroalimentare
Articoli correlati