• Linee guida Fao-Leap: migliorare l'impatto ambientale della produzione zootecnica

    Print
    Mucche

    Migliorare l'impatto globale dei processi produttivi zootecnici sull'ambiente. È questo l'obiettivo delle Linee guida “Global Feed Life Cycle Assessment”, elaborate dalla Fao (Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura) sotto la guida di Leap (Livestock Environmental Assessment and Performance Partnership), la partnership costituita dall'Ifif (International Feed Industry Federation), dall'Afia (American Feed Industry Association) e dalla Fefac (European Compound Feed Manufacturers’ FederationFefac) con lo scopo di migliorare la misurazione e la valutazione degli effetti della produzione zootecnica sull'ambiente. 

    "Le Linee guida forniscono raccomandazioni, basate sulla pratica e su evidenze scientifiche, per valutare gli effetti della produzione alimentare in termini ambientali – spiega il prof. Frank Mitloehner, docente presso l'Università della California di Davis (Usa) ed ex presidente di LEAP -. Il documento gode del consenso della comunità scientifica internazionale, è stato elaborato con il contributo di venti esperti internazionali e sottoposto a un'approfondita revisione pubblica”. 

    "Queste Linee guida rappresentano una tappa fondamentale per l'industria globale dei mangimi - dichiara Mario Cutait, presidente di Ifif -. La sostenibilità è una delle priorità chiave per l'Ifif e le linee guida consentiranno di effettuare valutazioni ambientali coerenti e credibili, allo scopo di ridurre l'impatto ambientale della produzione zootecnica”. 

    “Leap rappresenta interessi condivisi a livello internazionale – afferma Joel G. Newman, presidente e amministratore delegato di Afia -. Ciò significa che le Linee guida Leap-Fao riflettono una visione comune tra i membri di Leap, la Fao, i governi nazionali, le organizzazioni private del settore e le Ong. Questo aggiunge valore ai parametri individuati e contribuirà a soddisfare le aspettative dei nostri clienti". 

    “Durante la stesura delle linee guida, abbiamo preso in considerazione le principali raccomandazioni della «Product Environmental Footprint Guide» pubblicata dalla Commissione Europea – comunica Ruud Tijssens, presidente di Fefac -. Da una prospettiva europea, le linee guida Fao-Leap rappresentano dunque il punto di partenza logico e pertinente per sviluppare uno standard in linea con le raccomandazioni della Comunità Europea”.

    È possibile consultare le linee guida sul sito di Leap.

     

     

    Foto: © nikitos77 – Fotolia.com

     

    Nadia Comerci 04-05-2015 Tag: ambienteFEFACfaoififAFIALeapzootecnia
Articoli correlati