• Usa, settore zootecnico in crescita: aumentano ricavati e posti di lavoro

    Print

    Nel decennio 2004-2014 guadagni cresciuti di 21 miliardi di dollari

    Allevamento vacche

    Nel giro di dieci anni, il settore zootecnico statunitense ha incrementato il valore del Prodotto Nazionale Lordo di 123 miliardi di dollari. In particolare, tra il 2004 e il 2014 il settore ha registrato un aumento degli introiti pari a 21 miliardi di dollari. Inoltre, ha creato 645.629 nuovi posti di lavoro. È quanto emerge dal rapporto: “Economic Analysis of Animal Agriculture”, pubblicato dall’organizzazione statunitense United soybean board.

    Secondo il documento, nel 2014 il comparto zootecnico degli Usa ha contribuito a far crescere l’economia nazionale con un produzione economica di 440,7 miliardi di dollari, con ricavi pari a 76,7 miliardi e con il pagamento di 19,6 miliardi di dollari in tasse. Tutti queste cifre sono superiori a quelle registrate nel 2013, segno della crescita del settore.

    Il comparto offre lavoro a 2.364 milioni di persone. Tra il 2013 e il 2014 il numero di impieghi nel settore è aumentato di 379.159 unità. In termini di produzione, la zootecnia ha contribuito a generare 43 milioni di dollari soltanto nello stato del Texas. Ma ha permesso di ottenere rilevanti benefici anche all’Iowa, alla California, al Nebraska e al North Carolina. In questi paesi, infatti, il settore zootecnico rappresenta uno dei principali protagonisti dell’economia statale.

    n.c. 15-04-2016 Tag: zootecniaUsaeconomiaposti di lavoro
Articoli correlati