• In crescita il consumo di carne di maiale in Europa

    Print

    Aumenta in Italia, Spagna, Portogallo, Polonia e Repubblica Ceca. Cala invece in Germania, Francia e Paesi Bassi

    Maiale maiali suini %c2%a9 caspernhdkfotolia

    Negli ultimi due anni, il consumo di carne di maiale è cresciuto nei paesi dell’Unione Europea, soprattutto nel sud del continente. È quanto emerge dal rapporto sul consumo di carne suina elaborato dall'Organizzazione britannica Agriculture and Horticulture Development Board (Ahdb), che ha evidenziato un cambio di direzione. Tra il 2011 e il 2013, infatti, l’assunzione di questo alimento da parte dei cittadini europei era diminuito.

    In media il consumo pro-capite di carne suina nel 2015 è stato di 40,9 kg. Nonostante risulti più alto rispetto agli anni precedenti, l’offerta di carne di maiale ha continuato a superare la domanda. L’Europa, infatti, ne ha prodotto il 12% in più rispetto a quanto ne hanno consumato i suoi cittadini. La messa al bando disposta dalla Russia avrebbe potuto aggravare significativamente la situazione, ma è stata compensata dall’aumento delle esportazioni provenienti dall’estero, in particolare dalla Cina.

    Il rapporto evidenzia che in Germania, Francia e Paesi Bassi l’assunzione della carne di maiale ha continuato a scendere anche nel 2015. È, invece, aumentata in Italia, Spagna, Portogallo, Polonia e Repubblica Ceca. Nel Regno Unito il consumo dell’alimento è cresciuto di poco, attestandosi sui 24,5 kg annui pro-capite, un livello che resta comunque basso in confronto ai valori registrati negli anni precedenti al 2012.

    Foto: ©caspernhdk_Fotolia

    redazione 21-04-2016 Tag: carnesuinicarne di maialeconsumiesportazioniUnione Europea
Articoli correlati