• Sicurezza alimentare e nutrizione animale, rafforzata collaborazione tra Fao e Ifif

    Print

    La cooperazione tra le due organizzazioni ha già raggiunto traguardi rilevanti

    %c2%a9 branex   fotolia.com 8 allevamenti animali

    L'International feed industry federation (Ifif) e l'Organizzazione per l'alimentazione e l'agricoltura delle Nazioni Unite (Fao) hanno deciso di rafforzare ulteriormente la loro collaborazione, che da anni punta a garantire la sicurezza alimentare e la produzione sostenibile di cibi di qualità. “Insieme ai colleghi della Fao abbiamo raggiunto traguardi molto importanti – dichiara Joel Newman, Presidente Ifif -, tra cui l'elaborazione del manuale 'Feed manual of good practices for the feed industry', l'organizzazione dei convegni 'International feed regulators meetings' (Ifrm) e della serie dei congressi 'Global feed & food' (Gffc)”.

    Il dottor Newman illustra il ruolo che sarà svolto dalla sua federazione, che rappresenta oltre l'80% della produzione mondiale di mangimi: “Ifif s'impegna a continuare a sostenere le iniziative della Fao dirette a sviluppare nuove competenze per migliorare la sicurezza dei mangimi, a collaborare con la Leap (Livestock Environmental Assessment and Performance Partnership), a partecipare alla 'Global agenda for sustainable livestock' e a favorire l'attuazione del Codex Alimentarius in materia di sicurezza di alimenti e mangimi. Ifif ha organizzato la decima edizione dell'International feed regulators meetings (Ifrm) che si terrà il prossimo gennaio ad Atlanta, Stati Uniti, che rappresenta un altro grande esempio del fatto che la collaborazione tra Fao e Ifif ha un influenza positiva sulla catena mangimistica e alimentare”.

    La Fao e l'Ifif collaborano da lunga data e in quest'occasione hanno affrontato diverse questioni critiche d'interesse comune, come la necessità di sviluppare nuove capacità per garantire la sicurezza dei mangimi e l'importanza di collaborare per affrontare il problema dell'antimicrobico-resistenza – dichiara Daniela Battaglia, livestock development officer della Fao -. La Fao s'impegna a lavorare con il settore privato e con gli operatori del comparto mangimistico, e ritiene che possano contribuire a rendere i settori dell'allevamento e della produzione alimentare più responsabili e sostenibili, in modo da raggiungere obiettivi importanti come la salute pubblica e il benessere degli animali”.

    Foto: © branex - Fotolia.com

    redazione 14-10-2016 Tag: sicurezza alimentareififfaobenessere animalenutrizione animalemangimiantimicrobico-resistenza
Articoli correlati