• Sicurezza alimentare, cresce la collaborazione tra Europa e Cina

    Print

    A novembre sarà siglato accordo tra Efsa e Cgsa

    Biotecnologia ogm cereali mangimi sicurezza alimentare controlli %c2%a9 alex011973   fotolia

    La collaborazione tra Unione Europea e Cina per garantire la sicurezza alimentare è destinata a rafforzarsi. Ne è una prova l’accordo di cooperazione che sarà formalizzato a novembre tra l'Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) e il Centro nazionale cinese per la valutazione dei rischi per la sicurezza alimentare (Cfsa). L’intesa sarà siglata a Pechino da Bernhard Url, Direttore esecutivo dell'Efsa, e da Jiang Lu, Direttore generale del Cfsa.

    L'accordo punta a stabilire una base giuridica per la realizzazione di programmi di cooperazione in diversi settori, soprattutto nella costruzione di capacità e nello scambio di conoscenze e competenze. Inoltre, si prefigge di stimolare l'armonizzazione e l'innovazione nei metodi e negli approcci di valutazione dei rischi per la sicurezza alimentare.

    Il Direttore Url parteciperà anche alla conferenza "China International Food Safety & Quality Conference + Expo 2016" a Shangai, dove il 3 novembre co-presiederà un seminario sul tema: “Priorità della sicurezza alimentare 2016-2020”, organizzato congiuntamente dalla Commissione europea e dall'Efsa. Il seminario sarà incentrato sulle sfide future per la sicurezza alimentare, e sulle loro implicazioni per valutatori e gestori del rischio europei ed esteri. In quest’occasione l'Efsa illustrerà alcuni esempi di aree della propria attività che hanno rilevanza mondiale, come la nuova guida alle richieste di autorizzazione di nuovi alimenti e alimenti tradizionali. Inoltre, descriverà il proprio contributo agli sforzi mondiali per affrontare la resistenza agli antimicrobici (Amr).

    red. 26-10-2016 Tag: sicurezza alimentareEFSACinaantimicrobico-resistenzavalutazione del rischio
Articoli correlati