• 28° Congresso Fefac: svelare il potenziale dell’alimentazione animale

    Print

    Durante il convegno si parlerà di Pac, antimicrobico-resistenza, economia circolare e produzione sostenibile

    %c2%a9 branex   fotolia.com 8 allevamenti animali

    L’8 e il 9 giugno 2017 si terrà a Cordova, in Spagna, il 28° Congresso Fefac (European Feed Manufacturers' Federation), che quest’anno tratterà il tema: “Affrontare il futuro insieme – Sbloccare il potenziale dell’alimentazione animale”. Nel corso del convegno, organizzato con l’apporto di Afaca - l’associazione dei produttori di mangimi dell’Andalusia -, interverranno diversi relatori di livello internazionale.

    Durante la prima giornata Phil Hogan, Commissario europeo per l'Agricoltura e lo sviluppo rurale, terrà un discorso sulla competitività del settore mangimistico europeo alla luce dei negoziati per la riforma della Politica agricola comune (Pac), per il periodo successivo al 2020. Prenderanno la parola anche Isabel Tejerina, Ministro spagnolo dell'Agricoltura e dell’ambiente, e Luis Capoulos Santos, Ministro portoghese dell'Agricoltura. Inoltre, interverranno come relatori alcuni membri della Commissione Europea, autorità competenti spagnole ed esponenti dell’industria mangimistica, che illustreranno il contributo offerto dal comparto produttivo degli alimenti per animali alla lotta contro l’antimicrobico-resistenza. Infine, si discuterà anche dell’importanza della comunicazione pubblica e di come potrebbe essere migliorata l’immagine del settore zootecnico tra la popolazione.

    Il 9 giugno sarà la volta dei portavoce della Direzione Generale per l’Ambiente della Commissione Europea, del Ministero dell’Agricoltura spagnolo e di diversi operatori l'industria mangimistica e alimentare, che affronteranno il tema dell’importanza dell’economia circolare e dell’efficienza delle risorse all’interno della catena alimentare. Infine, i temi conclusivi del congresso riguarderanno la produzione di materie prime sostenibili – con particolare riferimento alla soia – e le misure dirette a ridurre le emissioni inquinanti prodotte dal comparto zootecnico.

    Foto: © branex - Fotolia.com

    redazione 16-03-2017 Tag: FEFACalimentazione animalesostenibilitàpacantimicrobico-resistenzaambiente
Articoli correlati
  • Fao, anche dalla Dieta mediterranea un supporto alla sostenibilità

    Le scelte alimentari di ciascuno possono far bene anche al pianeta, ecco perché una maggiore diffusione della Dieta mediterranea è una via percorribile per la sostenbilità e la tutela della biodiversità. Ne è convinta la Fao,...

    26-02-2020
  • Fefac, aperte le registrazioni per il XXIX° congresso

    A poco più di tre mesi dal suo prossimo congresso, Fefac, la Federazione europea dei Produttori di mangimi, ha aperto le registrazioni per partecipare all’evento. Il congresso, il numero ventinove, si terrà ad Anversa dal 3 al 5 giugno...

    13-02-2020
  • La leva della produttività per il futuro dell’agricoltura

    Questa è la seconda parte dell’approfondimento sul rapporto tra agricoltura e innovazione del professor Casati, Ordinario di Economia ed estimo rurale della Facoltà di Agraria - Università degli Studi di Milano. La prima è stata...

    07-02-2020
  • Assalzoo, tutti gli appuntamenti di Fieragricola

    Rilevante, come di consueto, la presenza di Assalzoo a Fieragricola. La manifestazione, dedicata al settore primario, vede l’Associazione tra le organizzazioni che hanno collaborato alla sua realizzazione. Negli spazi dell’area allestita da...

    27-01-2020
  • Fieragricola-Nomisma, bene Italia su sicurezza alimentare e riduzione di sprechi

    In una fase storica in cui la difesa dell’ambiente si è imposta nell’agenda europea con la definizione del Green Deal, l’Italia fa segnare buoni risultati sul fronte della riduzione degli sprechi, della chimica e della sicurezza...

    24-01-2020