• Incrementare produzione sostenibile di riso: firmato accordo tra Fao e Irri

    Print

    L’intesa punta a migliorare la sicurezza alimentare globale

    Riso

    Sostenere la produzione sostenibile di riso nei paesi in via di sviluppo, rafforzare la sicurezza alimentare e tutelare le risorse naturali: sono questi i contenuti dell’accordo siglato il 30 marzo a Roma dall’Organizzazione per l'alimentazione e l'agricoltura delle Nazioni Unite (Fao) e dall’International Rice Research Institute (Irri). Le due organizzazioni hanno deciso di cooperare ulteriormente per raggiungere questi obiettivi, impegnandosi a condividere le conoscenze scientifiche e il know-how tecnico a loro disposizione.

    L’intesa mira principalmente a migliorare la sostenibilità dei sistemi agricoli basati sulla produzione di riso, attraverso attività di “capacity building”, che prevedono, per esempio, di aiutare i governi a elaborare e attuare politiche e strategie, nazionali e regionali, a favore dei piccoli agricoltori, soprattutto di sesso femminile. In particolare, Fao e Irri intendono aiutare i paesi produttori di riso ad adottare varietà di riso migliorate e capaci di adattarsi ai cambiamenti climatici, a migliorare la disponibilità di sementi certificate e il trasferimento di conoscenze - anche riguardo la gestione dei parassiti - attraverso diverse iniziative, come campi scuola per contadini.

    “Il mondo dovrà affrontare cambiamenti significativi nel corso dei prossimi decenni per produrre cibo in volume e qualità sufficienti per nutrire una popolazione mondiale che punta a raggiungere i 10 miliardi di persone - afferma Matthew K. Morell, Direttore Generale di Irri -. Irri è lieta di ribadire, attraverso questo accordo, il suo impegno a lavorare con la Fao per migliorare la sostenibilità dei sistemi di produzione di alimenti a base di riso attraverso la sensibilizzazione, lo sviluppo delle capacità, lo scambio di conoscenze e di analisi basate su evidenze scientifiche, per sostenere le iniziative politiche”.

    “Dal momento che oltre tre miliardi di persone in tutto il mondo mangiano il riso tutti i giorni, questo alimento risulta fondamentale per la sicurezza alimentare mondiale - sostiene Maria Helena Semedo, Vice Direttore Generale della Fao -. Garantire la produzione sostenibile di riso costituisce un elemento fondamentale per contribuire a raggiungere l'obiettivo globale di porre fine alla fame. Attraverso la collaborazione con Irri, con cui cooperiamo già da molto tempo, saremo in grado di estendere, integrare e ampliare il nostro lavoro, in modo da poter conseguire questo obiettivo”.

    redazione 05-04-2017 Tag: risofaoIrrisostenibilitàsicurezza alimentaretutela ambientale
Articoli correlati