• Lotta agli sprechi alimentari, focus durante il 1° congresso Effpa

    Print

    Il settore mangimistico può svolgere un ruolo fondamentale in questo campo

    Effpa brochure final.1 page 001

    L’industria mangimistica può contribuire efficacemente a ridurre gli sprechi alimentari, riutilizzando i cibi ritenuti non utilizzabili dal settore alimentare per produrre mangimi di alta qualità. Lo hanno affermato gli esperti riuniti il 29 marzo a Bruxelles (Belgio) in occasione del “Circular economy in Action: Food-to-Feed Valorisation of Former Foodstuffs”, il primo congresso organizzato dall’Effpa (European former foodstuff processors association). L’evento, che ha richiamato circa 70 persone, è stato promosso per chiarire i vantaggi di una collaborazione tra comparto alimentare e settore mangimistico, nella riduzione dei scarti alimentari. 

    Al congresso hanno partecipato, in qualità di relatori, rappresentati del settore alimentare e mangimistico, esperti in materia di regolamentazione e un rappresentante del sistema di garanzia della sicurezza alimentare. In particolare, durante l’evento è stato evidenziato Il contributo fornito dal comparto mangimistico alla sostenibilità, all'economia circolare dell’Unione Europea e alla prevenzione dei sprechi alimentari. Ė stata anche sottolineata l'importanza di garantire la sicurezza dei mangimi a tutti i costi. Per farlo, gli esperti hanno sostenuto la necessità di puntare sull’innovazione, ricorrere alle nuove tecnologie, sviluppare procedure di controllo della sicurezza più efficienti e razionalizzare la normativa che regola i rapporti tra il settore alimentare e quello mangimistico. Tutti questi fattori, hanno spiegato gli specialisti, potrebbero stimolare ulteriormente l’impiego deglii sprechi alimentari come ingredienti per la produzione di alimenti per animali. 

    “L'evento ha rappresentato un ottimo palco per poter presentare la nostra attività a un pubblico vasto – ha dichiarato Paul Featherstone, Presidente Effpa -.  Spero che aiuterà gli esponenti del settore alimentare a capire che utilizzare gli alimenti non idonei alla commercializzazione per produrre i mangimi può rappresentare una strategia di business efficiente, sostenibile e capace di contribuire a prevenire gli sprechi alimentari”.

    redazione 12-04-2017 Tag: EFFPAsprechi alimentarimangimialimentazione animaleinnovazionesostenibilità
Articoli correlati