• Igc: produzione di cereali in calo nella stagione 2018-19

    Print

    Prevista riduzione di mais e grano, ma soia e riso appaiono in crescita

    Cereali mangimi silos %c2%a9 gina sanders   fotolia.com

    Nella stagione 2018-19 la produzione totale di cereali dovrebbe fermarsi a 2,077 miliardi di tonnellate, registrando un calo rispetto ai 2,09 miliardi di tonnellate del periodo 2017-18. Lo evidenzia il “Grain market report” pubblicato dall'International Grains Council (Igc), che ha rivisto al ribasso le sue stime: a maggio aveva previsto una produzione di 2,089 miliardi di tonnellate. In calo anche il consumo, che dovrebbe attestarsi a 2,131 miliardi di tonnellate, meno rispetto ai 2,136 miliardi di tonnellate stimati a maggio, ma più rispetto ai 2,11 miliardi di tonnellate registrati nel periodo 2017-18. Anche le scorte complessive di cereali dovrebbero diminuire, fermandosi a 544 milioni di tonnellate, una quota inferiore sia ai 556 milioni di tonnellate stimate a maggio, sia ai 598 milioni di tonnellate della scorsa stagione.

    La produzione mondiale di mais nel 2018-19 dovrebbe raggiungere i 1,052 miliardi di tonnellate, registrando un calo rispetto alle previsioni di 1,055 miliardi di tonnellate di maggio, ma un incremento rispetto a quella di 1,043 miliardi di tonnellate rilevata nel 2017-18. Il consumo dovrebbe fermarsi a 1,096 miliardi di tonnellate, in calo rispetto ai 1,098 miliardi di tonnellate di maggio e ai 1,077 miliardi di tonnellate del periodo 2017-18.

    La produzione complessiva di soia nella stagione 2018-19 dovrebbe invece aumentare, toccando quota 358 milioni di tonnellate. Le previsioni di maggio si fermavano a 356 milioni di tonnellate a fine maggio e la produzione della scorsa stagione era arrivata a 337 milioni di tonnellate. In aumento anche il consumo, che dovrebbe raggiungere i 358 milioni di tonnellate, più dei 356 milioni di tonnellate di maggio e dei 345 milioni di tonnellate di un anno fa.

    La produzione globale di grano nel periodo 2018-19 dovrebbe fermarsi a 737 milioni di tonnellate, in calo rispetto ai 742 milioni di tonnellate di maggio e ai 758 milioni di tonnellate rilevati nella stagione 2017-18. Anche il consumo dovrebbe essere inferiore, attestandosi a 743 milioni di tonnellate rispetto ai 746 milioni di tonnellate previsti a maggio. Tuttavia, risulta più alto dei 738 milioni di tonnellate della stagione precedente.

    La produzione totale di riso nella stagione 2018-19 dovrebbe crescere e raggiungere i 491 milioni di tonnellate, una quota superiore ai 490 milioni di tonnellate previsti a maggio e ai 488 milioni di tonnellate del periodo 2017-18. Anche il consumo dovrebbe essere più elevato: 493 milioni di tonnellate, rispetto ai 491 milioni di tonnellate di maggio e ai 488 milioni di tonnellate dell’anno precedente.

    Foto: © Gina Sanders - Fotolia.com

    red. 20-07-2018 Tag: cerealiIgcmaissoiagranorisoproduzione
Articoli correlati
  • Blocco traffico Brennero, anche i cereali tra le categorie colpite

    Dal primo gennaio sono entrate in vigore in Austria delle nuove limitazioni al traffico veicolare sull’autostrada che porta al valico del Brennero, quindi al confine con l’Italia. I divieti sono settoriali, quindi è stato imposto il blocco al...

    19-02-2020
  • Fao, ancora in aumento i prezzi delle commodities

    Continua la crescita del livello dei prezzi dei beni alimentari nelle rilevazioni della Fao. Quello di gennaio è stato il quarto aumento consecutivo dell’Indice dei Prezzi alimentari, ora a 182,5 punti, +0,7% rispetto al mese precedente e +11,3% su...

    14-02-2020
  • Giornata del Mais 2020: tra storia e innovazione

    La Giornata del Mais, che si è tenuta a Bergamo il 24 gennaio, si è focalizzata su due importanti aspetti: storia ed innovazione. L’anno 2020 segna infatti una data importante per la sede di Bergamo del CREA: festeggia i 100 anni della...

    06-02-2020
  • Stati Uniti, cresce la domanda di mais per mangimi

    Più mais e frumento destinati alla nutrizione animale, con una riduzione delle scorte finali, e maggiore produzione di soia. Il Dipartimento per l’Agricoltura degli Stati Uniti ha aggiornato le previsioni relative alla domanda e offerta delle...

    04-02-2020
  • Stati Uniti, in aumento la produzione zootecnica

    Stime positive per la zootecnia statunitense. Secondo il Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti il numero di animali in produzione (indicati dall’unità di misura Gcau - Grain-consuming animal units) è stato incrementato di 0,24...

    04-02-2020